Cos'è la condivisione del giardino e come iniziare o partecipare a un giardino condiviso

Hai un sacco di terra, ma nessun pollice verde? O forse è il contrario. Hai sempre sognato di iniziare un giardino, ma dal momento che non hai terra per farlo, le tue opzioni sono limitate.

In entrambi i casi, la condivisione del giardino può salvare la giornata. Ecco tutto ciò che devi sapere su questo nuovo modo rivoluzionario di condividere la terra, oltre a quello che puoi fare per essere coinvolto.

Che cos'è la condivisione del giardino?

In poche parole, la condivisione del giardino è un accordo in cui fai il giardinaggio sulla terra di qualcun altro o qualcun altro offre la sua terra per il giardinaggio.

Una ricerca della National Gardening Association indica che circa 2 milioni di persone negli Stati Uniti si sono aggrappate a questo concetto di giardinaggio comunitario e lo stanno già facendo su un certo livello - forse il giardinaggio a casa di un vicino, un amico o un membro della famiglia.

Nella sua forma più semplice, la condivisione del giardino consiste semplicemente in una stretta di mano e in un'affermazione verbale. Nella sua forma più complicata, si tratta di un contratto multipagina che è legalmente supportato. In ogni caso, la condivisione del giardino non è difficile da capire: è una persona o un gruppo di persone che fanno il giardinaggio su terreni che non possiedono direttamente e, nella maggior parte dei casi, il raccolto è condiviso con il proprietario terriero.

Vantaggi della condivisione del giardino

La condivisione del giardino offre numerosi vantaggi. Finché le partnership sono reciprocamente vantaggiose e c'è un sacco di supporto da tutte le parti, la condivisione del giardino offre alcuni dei seguenti vantaggi:

1. Maggiore senso di comunità

La condivisione del giardino è un ottimo modo per creare un senso di comunità. L'agricoltura sostenuta dalla comunità è una pietra miliare di molte comunità e la condivisione dei giardini non fa eccezione.

Quando sei in grado di collaborare con i tuoi vicini per produrre qualcosa di bello e bello, tutti ne traggono beneficio. Sentirai una maggiore connessione con le persone e i luoghi intorno a te.

2. Funziona bene per i giardinieri a corto di denaro e spazio

Se sei un giardiniere senza proprietà su cui puoi praticare il tuo mestiere - o forse senza le risorse finanziarie - la condivisione del giardino è la soluzione perfetta. Dal momento che i soldi non cambiano mai le mani, non devi preoccuparti di non avere i fondi per avviare il tuo giardino.

Inoltre, se vivi in ​​un appartamento in affitto o in un appartamento affollato, potrebbe essere fisicamente impossibile iniziare a fare il giardinaggio. La condivisione del giardino lo rende possibile.

3. Funziona bene per quelle che mancano di abilità

D'altro canto, se possiedi un terreno e desideri avviare un giardino ma non sai come o non hai il tempo di farlo, un accordo di condivisione del giardino può essere la soluzione perfetta. Puoi comunque accedere a cibi sani e migliorare l'estetica della tua proprietà, senza dover alzare un dito.

4. Abbondanza di prodotti

Questo è praticamente ovvio, ma se hai un giardino, avrai un raccolto! Certo, non nutrirai l'intero continente con i risultati della tua crescita. Tuttavia, potresti essere in grado di compensare alcune delle tue spese alimentari - e questo è vero sia per il giardiniere che per il proprietario terriero. Molti accordi di condivisione del giardino sono in grado di alimentare interi blocchi o comunità di persone in meno di un acro di spazio!

5. Benefici per la salute

Mangiare prodotti freschi fatti in casa ha così tanti benefici per la salute, dal miglioramento del consumo di vitamine e minerali alla ridotta esposizione ai pesticidi. Inoltre, ci sono tutti gli altri benefici accessori che derivano dal giardinaggio: avrai accesso all'aria fresca, alla luce del sole e al suolo (che ha dimostrato di essere un potenziatore immunitario naturale!).

Sfide della condivisione del giardino

Questo non vuol dire che tutto ciò che riguarda la condivisione del giardino è tutto rose e sole. Ci sono alcuni ostacoli che dovrai superare quando ti impegni in questo nuovo concetto.

1. Problemi di fiducia

Può essere difficile trovare la persona giusta con cui condividere il giardino. Devi assicurarti di trovare qualcuno su cui contare, e non è facile trovarlo, soprattutto oggi. Solo perché qualcuno è un tuo buon amico, ciò non significa che siano la persona giusta con cui condividere un giardino.

2. Problemi di disponibilità del terreno e legali

A seconda di dove vivi, potresti imbatterti in alcuni blocchi stradali relativi alle implicazioni legali della condivisione del giardino. Ci sono alcuni luoghi, come il Regno Unito, in cui le autorità locali sono tenute per legge a offrire terreni pubblici a uso dei giardinieri. Un programma popolare, in teoria, questo programma è ora così limitato per lo spazio che esiste una lista di attesa pluriennale.

A peggiorare le cose, nonostante il fatto che le richieste di assegnazioni di giardinaggio continuino ad aumentare, alcune comunità hanno deciso di vendere terreni di assegnazione a grandi aziende o di essere utilizzate per l'edilizia pubblica. Un male necessario per questi governi a corto di liquidità, purtroppo sta rendendo ancora più difficile l'acquisizione di terre da parte delle persone.

Indipendentemente dal modo in cui lo guardi, il pianeta non sta diventando più grande e la nostra popolazione non sta diventando più piccola. Può essere difficile trovare spazio per condividere il giardino dove vivi, in particolare se è già popolare lì e molte altre persone hanno saltato su (e affollato) quel carrozzone.

3. Problemi logistici

Ci sono un sacco di problemi logistici da analizzare quando si inizia la condivisione del giardino. Per uno, la prossimità geografica gioca un ruolo importante nel determinare se una partnership funzionerà. Potresti trovare la persona perfetta con cui condividere il giardino, ma se vivono a molte miglia di distanza, sarà un incubo provare a coordinare le faccende del giardinaggio.

Devi anche trovare qualcuno con cui andare d'accordo, il che può confondere ulteriormente le cose. Decidere chi acquisterà gli strumenti, chi pagherà per l'assicurazione e chi annafferà le piante ogni singolo giorno non è necessariamente difficile - ma l'elenco delle cose che devi coprire prima di poter persino iniziare la condivisione del giardino è vertiginoso.

E questa è una delle più grandi sfide logistiche con la condivisione del giardino in sé - ci vuole del tempo per allestire. Se hai il pollice verde, probabilmente prude con il desiderio di uscire e iniziare a fare giardinaggio il primo giorno di sole di aprile. Tuttavia, trovare il partner giusto richiede del tempo e la creazione di un accordo ragionevole richiede ancora più tempo.

Come avviare o partecipare a una condivisione giardino

Pensi che la condivisione del giardino potrebbe essere la scelta giusta per te? Ecco come iniziare:

1. Trova la giusta misura

La prima cosa che devi fare quando ti imbarchi in una nuova avventura di condivisione del giardino è trovare un partner. Ci sono molti posti in cui puoi cercare: da Craigslist al Marketplace di Facebook, è facile trovare persone che offrono la loro terra o i loro servizi.

Ci sono anche molti servizi online che fungono da database per le persone interessate alla condivisione del giardino. Di seguito ne elencheremo alcuni, ma il vantaggio di queste risorse è che puoi compilare un profilo che non condivide i tuoi dati personali.

Assicurati che il partner che scegli nel tuo lavoro di condivisione in giardino sia qualcuno di cui ti puoi fidare. Mentre può essere difficile trovare corrispondenze adatte nella tua zona, in particolare se vivi in ​​un posto in cui gli spazi verdi sono già limitati, è importante che tu prenda il tempo per "controllare" i tuoi potenziali clienti.

Dopotutto, lavorerai sulla loro proprietà o li farai lavorare sulla tua proprietà, a seconda di quale parte dell'accordo ti trovi. È necessario assicurarsi di poter fare affidamento su di essi, sia per motivi logistici che di sicurezza.

2. Conosci il tuo partner

Hai trovato la persona perfetta con cui condividere la tua esperienza di condivisione del giardino. Grande. Ciò non significa che il tuo lavoro iniziale sia terminato. Devi anche conoscere la persona con cui prevedi di lavorare.

Incontrarsi in un luogo neutrale come una caffetteria. In questo modo, puoi chattare e vedere cosa ogni persona può portare al tavolo. Se quell'incontro va bene, puoi iniziare a parlare in modo più dettagliato della logistica.

3. Elaborare un piano

La condivisione del giardino è una cosa meravigliosa. Può essere semplice o complicato come lo desideri. Ma il primo posto per iniziare con qualsiasi tipo di accordo è con un piano. Un piano di condivisione del giardino ti terrà informato sui dettagli dell'accordo.

Ecco alcune delle basi che dovresti affrontare con il tuo partner prima di iniziare a fare il giardinaggio:

  • Di chi sarà la terra lavorata?
  • Chi sarà la persona (o le persone) che lavora nel giardino?
  • Cosa sarà coltivato?
  • Dove si trova il giardino?
  • Com'è il suolo? Deve essere testato o modificato o deve essere introdotto il terriccio?
  • Quando si può lavorare il giardino?
  • Cosa succederà se il giardiniere non può curare il giardino?
  • Come verranno suddivise le spese? Non dimenticare di includere tutte le spese, dall'acqua ai semi e persino agli strumenti.
  • Il giardino è biologico?
  • Come saranno condivisi i prodotti o i profitti?
  • Dove saranno conservati i materiali?
  • Cosa succede se qualcuno viene ferito? C'è un'assicurazione?
  • Quanto durerà questo accordo?
  • Cosa succede se l'accordo deve essere concluso in anticipo?
  • In che modo voi due resterete in contatto con il giardino?

Indipendentemente dal lato dell'accordo in cui ti trovi, assicurati di avere le risposte a tutte queste domande. Idealmente, queste dovrebbero essere risposte con le quali ti senti a tuo agio.

4. Inizia il giardinaggio

Una volta che hai raggiunto un accordo, questo è tutto! È tempo di iniziare il giardinaggio. Alla fine della stagione o al momento del raccolto per le tue colture, dovrai probabilmente dividere la tua taglia.

Oltre a questo, c'è poco altro che devi sapere: è proprio come fare il giardinaggio nella tua proprietà.

Risorse per aiutarti a iniziare una condivisione in giardino

Prenditi il ​​tempo necessario per trovare qualcuno adatto. Se non sei sicuro da dove cominciare, ancora una volta, i mercati online come Facebook e Craigslist sono buoni punti di partenza. Ma se stai cercando risorse su misura per la condivisione del giardino, eccone alcune da esplorare:

Terra condivisa: Terra condivisa collega i giardinieri con i proprietari terrieri: tutto ciò che devi fare è inserire il tuo indirizzo. Tutte le tue informazioni personali saranno nascoste fino a quando non sarai pronto per condividerle.

Lend and Tend: Lend and Tend è una buona opzione per i lettori britannici. Con sede fuori dal Regno Unito, Lend and Tend è un servizio relativamente semplice che collega i giardinieri con i proprietari terrieri.

Living Homegrown è un sito Web gratuito che è stato sviluppato nel 2007. Originariamente basato su Portland, questo sito offre la condivisione del cantiere al fine di associare i proprietari terrieri con gli affittuari in modo che possano produrre un raccolto comunitario.

Allora, cosa stai aspettando? Se ti sei ritrovato a usare una "mancanza di spazio" o una "mancanza di pollice verde" come scusa per non far crescere il tuo giardino, indovina un po '?

Il tempo è scaduto! Ora puoi fare il giardinaggio, non importa quanto spazio hai, o anche quanta abilità potresti (o meno!) Avere.