Fertilizzante al pomodoro: come nutrire le tue piante per il raccolto finale

Non sei un vero giardiniere se non hai coltivato con successo i pomodori. È così che sospetto che alcune persone con il pollice verde si sentano. Quindi, se hai lottato per far prosperare le tue piante di pomodoro, potresti chiederti cosa hai fatto di sbagliato. Mentre ci sono molti colpevoli per un raccolto di pomodori poco brillante, perfezionare la routine dei fertilizzanti per pomodori è una parte essenziale della coltivazione di piante sane. Troppi nutrienti sbagliati e non otterrai molti frutti. Non abbastanza e avrai una pianta anemica stentata.

La nostra guida ai fertilizzanti di pomodoro ti aiuterà a godere della bellezza di un pomodoro fresco appena raccolto senza preoccuparti delle carenze nutrizionali e dei problemi correlati. Di seguito, troverai informazioni sui fabbisogni nutritivi del pomodoro, consigli sulla concimazione e una pratica sezione "cose ​​da fare e da non fare" per una rapida consultazione.

Requisiti nutrizionali dei pomodori

Come tutte le piante, i pomodori richiedono tre macronutrienti principali: azoto, fosforo e potassio, altrimenti noti come NPK. Piante diverse, pomodori inclusi, richiedono quantità diverse di ciascun nutriente.

Per tutta la vita delle piante, l'azoto consente una crescita spessa e piena delle foglie. Il fosforo è necessario perché si formino i fiori (e quindi i frutti). Il potassio è necessario per una sana crescita delle radici.

I pomodori hanno bisogno di tutti e tre, ma nella combinazione sbagliata potresti finire con una crescita a foglia e senza frutta. I pomodori sono alimentatori pesanti e hanno bisogno di molti nutrienti per prosperare durante la stagione.

Concime ideale per i pomodori

Prima di iniziare a spargere il fertilizzante in tutto il tuo giardino, fai un test del suolo. L'aggiunta di fertilizzanti senza conoscere la composizione nutritiva del suolo può portare a una fertilizzazione eccessiva, che è dispendiosa e può causare problemi di crescita.

Pronto per iniziare a concimare? Se tutto va bene per il tuo terreno - il che significa che i nutrienti sono bilanciati - vai avanti e acquista un fertilizzante che contiene leggermente più fosforo e potassio rispetto all'azoto.

Il tuo terreno ha bisogno di un'infusione di azoto? Un concime ideale per pomodori in questa situazione è equilibrato, non ricco di azoto. La ragione? Troppo azoto può far sì che le tue piante crescano un sacco di foglie verdi frondose senza molti fiori e frutti.

Il consiglio più grande da seguire è evitare alte concentrazioni di azoto quando si sceglie un fertilizzante, che ti aiuterà a evitare piante alte senza allegagione.

Considera il tuo suolo

Fertilizzare non è solo aggiungere i nutrienti e andare avanti. È importante considerare anche il livello di pH e le condizioni del terreno. In spessi terreni rocciosi o argillosi, le tue piante potrebbero avere difficoltà ad accedere ai nutrienti richiesti. Potrebbe essere saggio lavorare sul condizionamento del terreno prima di aggiungere sostanze nutritive. L'aggiunta di compost e emendamenti organici può aiutare a migliorare la salute e le condizioni generali della terra.

Tipi di fertilizzanti

Ti chiedi quale forma di fertilizzante è ideale per i pomodori? Dipende in gran parte dalle tue preferenze. Ognuno ha i suoi vantaggi e svantaggi.

I granuli sono probabilmente il tipo di fertilizzante più conveniente. Tutto quello che devi fare è cospargere i mini ciottoli attorno alla base delle tue piante. Mentre piove o innaffia le tue piante, i granuli rilasciano sostanze nutritive nel tuo terreno. Per una concimazione prolungata, scegli le formule a rilascio lento, che rilasciano nutrienti per un periodo più lungo rispetto ai prodotti solubili in acqua. I fertilizzanti idrosolubili si dissolvono rapidamente, ma è anche più facile concimare eccessivamente con questo tipo di fertilizzante.

I fertilizzanti liquidi sono un'altra opzione per nutrire le tue piante di pomodoro affamate. In genere, le formule liquide devono essere diluite per prevenire bruciature e danni alle piante.

Quando acquisti fertilizzante per i tuoi pomodori, è essenziale prestare attenzione ai numeri presenti sulle etichette dei prodotti. Rappresentano il rapporto e la concentrazione di ciascun macronutriente nell'ordine NPK (azoto, fosforo, potassio).

Un fertilizzante con un rapporto NPK di 15-10-10 contiene il 10% di fosforo e potassio e il 15% di azoto, il che significa che contiene una concentrazione più elevata di un nutriente. Qual è l'altro 65%? Il resto è riempitivo per creare massa. Sebbene alcuni fertilizzanti contengano anche alcuni micronutrienti come calcio e zolfo.

Quando usare il fertilizzante al pomodoro

Il tempismo è fondamentale quando si utilizza il fertilizzante al pomodoro. Mi piace modificare il terreno non appena trapianto i miei inizi nel giardino. Mescolo colate di compost e lombrichi nel buco dove pianterò le mie piantine.

La prossima volta che fertilizzi dovrebbe essere quando la frutta inizia a calare. A seconda dei risultati del test del suolo, scegli un fertilizzante bilanciato o uno con leggermente meno azoto rispetto ad altri macronutrienti.

Dopodiché, condimento i miei pomodori con un mix di compost e getti di lombrichi fino alla fine della stagione. Ad alcune persone piace concimare i loro pomodori per tutta la stagione a intervalli di 1 o 2 settimane. Sono un po 'più laissez-faire e aggiungo compost attorno alla base delle mie piante ogni 3-4 settimane.

Fai attenzione alla fertilizzazione eccessiva

Troppo fertilizzante stresserà le tue piante e nei casi più gravi potrebbe persino ucciderle. Sfortunatamente, molti dei segni di un'eccessiva fecondazione imitano quelli della sfida dei nutrienti. Non fare ipotesi quando si verifica lo stato delle piante da giardino.

Ingiallimento e appassimento delle foglie, bassa produzione di frutti, caduta delle foglie e caduta dei fiori sono tutti segni che c'è qualcosa che non va, ma fai un test del suolo per verificarne la causa.

Il Dos and Don'ts of Tomato Fertilizer

Innaffia regolarmente

Irrigazioni regolari e regolari sono fondamentali per la salute delle tue piante di pomodoro. L'irrigazione impropria e irregolare può stressare le piante e può impedire un corretto assorbimento dei nutrienti. Spesso, le carenze nutritive nei pomodori e in altre piante sono in realtà il risultato di cattive abitudini di irrigazione. Senza accesso all'acqua, le tue piante non possono accedere facilmente ai nutrienti nel terreno.

Non inondare dopo la fecondazione

Lasciare i pomodori rotti fino a quando non li fertilizzi può far sì che le tue piante assorbano troppi nutrienti troppo rapidamente, il che non è l'ideale. Troppo fertilizzante può stressare le tue piante. Invece, assicurati che le tue piante siano ben annaffiate prima di iniziare il processo di fertilizzazione.

Non preoccuparti dei gusci d'uovo

Se noti il ​​marciume dei fiori sui tuoi pomodori, non dare per scontato che il tuo terreno sia carente di calcio. L'aggiunta di gusci d'uovo non è in grado di risolvere il problema. Perché? Prima di tutto, i gusci delle uova si rompono molto lentamente e è improbabile che aggiungano quantità significative di calcio al terreno. In secondo luogo, considera le tue abitudini di irrigazione. Hai annaffiato le tue piante sporadicamente? In tal caso, i tuoi pomodori potrebbero aver avuto problemi ad accedere al calcio nel terreno.

Se noti che la putrefazione dei fiori è un problema che affligge le tue piante di pomodoro, potrebbe non essere la mancanza di calcio che è il problema. Controlla che stai irrigando abbastanza e uniformemente.

Non dimenticare di concimare i pomodori contenitore

Il terriccio va solo fino a questo punto e le tue piante da contenitore potrebbero persino richiedere una concimazione più frequente rispetto alle piante in letti rialzati o nel terreno.

Non ignorare le esigenze di micronutrienti

Tutte le piante hanno anche bisogno di micronutrienti per sopravvivere. Un test del suolo può aiutarti a determinare se è necessario affrontare le carenze di micronutrienti nel terreno. Molti fertilizzanti (incluso il compost fatto in casa) hanno molti micronutrienti per aiutarti a nutrire le tue piante esattamente ciò di cui hanno bisogno.

Non lasciarti influenzare dai fertilizzanti specifici per pomodoro

I fertilizzanti specifici per il pomodoro non sono necessariamente dannosi per il tuo giardino, ma potrebbero non funzionare per le tue esigenze specifiche e potrebbero non essere ideali per la concimazione di altre piante. In alcuni casi, può essere utile acquistare un fertilizzante bilanciato a bassa concentrazione per la concimazione dell'intero giardino. Anche alcuni fertilizzanti marchiati come "cibo per pomodori" sono troppo cari.

Usa le opzioni organiche ogni volta che è possibile

I fertilizzanti organici sono una scelta eccellente per il giardiniere domestico. Perché? Sono ecologici e difficilmente contaminano le fonti idriche vicine in caso di fertilizzazione eccessiva. La maggior parte delle formule biologiche non è affatto concentrata, quindi è più difficile esagerare e uccidere le tue piante per caso. Ciò rende i fertilizzanti organici ideali per i nuovi giardinieri.

Non applicare fertilizzante su foglie di pomodoro

Le foglie possono bruciare se si applica il fertilizzante direttamente su di esse, quindi fare attenzione a evitare di ottenere prodotti ovunque vicino al fogliame o agli steli della pianta.

Controlla frequentemente i tuoi pomodori

Le procedure di routine del giardino sono una parte essenziale della mia routine. Provo a farli tutti i giorni. Controllando i tuoi pomodori (e altre piante) puoi individuare i problemi prima che peggiorino. Eventuali problemi del giardino possono essere risolti immediatamente poiché l'attesa non farà che peggiorare le cose.

Ora sei armato delle conoscenze necessarie per padroneggiare la tua routine di fertilizzanti al pomodoro. Facci sapere come va nei commenti.