Plant Roots 101: tornare alle nostre radici nel giardino

C'è stato un tempo nella mia vita in cui non ho capito completamente cosa significasse "arrivare alla radice" di qualcosa. Frasi come "trovare la causa principale di un problema" o "tornare alle nostre radici" sembravano proprio come espressioni sciocche che i manager aziendali usavano per creare lavoro inutile per altre persone.

Ora coltivo il mio cibo. Dipendo dalla mia conoscenza delle radici da mangiare. Quindi, quei modi di dire hanno un vero significato.

Le radici sono sia letteralmente che figurativamente il fondamento di successi o fallimenti nel giardinaggio. Quindi ha senso guardare alle radici e alle strutture delle radici delle piante per una guida su come trattare le piante, come risolvere i problemi del giardino e altro ancora.

Se vuoi arrivare alla radice di come cresce il tuo giardino, continua a leggere.

La ragione per le radici

Molte persone sanno che le piante attingono all'alimentazione attraverso le loro radici. Prendono anche in acqua. Inoltre, le radici ancorano le piante nel terreno in modo che vento, pioggia e altre forze ambientali non possano spostare facilmente le piante.

Tuttavia, molte persone non si rendono conto che le radici sono anche gli strumenti di social network delle piante. Le radici creano relazioni con micorrize (piccoli funghi) e batteri per aiutare a promuovere la salute generale della pianta. Agiscono anche come recettori di comunicazione per i messaggi sotterranei da altre piante.

Relazioni micorriziche

Le piante condividono alcuni degli zuccheri che producono attraverso la fotosintesi con le micorrize. In cambio di quella roba dolce, quei piccoli funghi portano alle piante un po 'della nutrizione di cui hanno bisogno per sopravvivere.

Il fosforo, ad esempio, è spesso diffuso in modo sparso nel suolo. A volte è difficile per le piante trovarne abbastanza da sole.

Quindi, i funghi nel terreno prendono il fosforo e lo riportano alle piante. Sono come il taxi da asporto per il cibo vegetale!

Relazioni batteriche

Molti giardinieri sanno che un batterio chiamato rizobia stabilisce relazioni con i legumi. Le piante emettono sostanzialmente un segnale ai batteri per far loro sapere che hanno bisogno di azoto.

I batteri estraggono l'azoto dall'aria. Quindi, creano piccoli sacchi di stoccaggio chiamati noduli sulla radice della pianta.

Il nodulo viene inserito nella radice in modo che le piante possano attingere azoto da esso. In cambio, le piante forniscono batteri carboidrati creati usando la fotosintesi.

Questa relazione batterica tra rizobia e legumi è ben nota. Ma nuove ricerche hanno dimostrato che ci sono anche altri batteri che forniscono azoto che funzionano con piante non leguminose.

I dati stanno appena iniziando a scoprire come funzionano quelle altre relazioni batteriche. Ma i vantaggi sono così evidenti che nel 2019 alcuni coltivatori di mais industriali inizieranno a utilizzare i batteri che forniscono azoto come forma di fertilizzante.

Social Networking

Negli anni '80, le persone ti avrebbero guardato come se fossi pazzo se dicessi che le piante usano le loro radici per parlare tra loro. Ora, tuttavia, ci sono prove scientifiche schiaccianti che le piante comunicano usando segnali inviati e ricevuti dalle loro radici.

Non conosciamo ancora tutti i dettagli su quanto comunicano. Ma è chiaro che le piante si scambiano avvertimenti sugli attacchi dei parassiti. Inoltre comunicano tra loro sulle loro posizioni.

Si scambiano persino notifiche su come i loro comportamenti potrebbero influenzarsi a vicenda. Ad esempio, il mais coltivato in spazi ristretti si racconta l'un l'altro i loro tassi di crescita. Ciò consente al mais che cresce nelle vicinanze di crescere più velocemente, se necessario, per evitare di essere ombreggiato da piante di mais più alte.

Cosa ci dicono le radici

Ora, le piante potrebbero non parlarci nello stesso modo in cui parlano tra loro. Tuttavia, le radici possono ancora dirci un sacco di come possiamo cooperare con loro per sviluppare relazioni reciprocamente vantaggiose.

Simile al modo in cui le piante forniscono cibo alle micorrize e ai batteri, se diamo alle nostre piante ciò di cui hanno bisogno per crescere bene, raccogliamo anche i benefici della nostra offerta di cibo!

Tipi di radici delle piante

In generale, ci sono due tipi principali di root. Questi sono chiamati fittoni e radici fibrose.

Comprendere quale di questi tipi di strutture radicali ha la tua pianta può aiutarti a prendere decisioni importanti per la sua salute. Ad esempio, la preparazione del suolo e le esigenze nutritive sono determinate in gran parte dalla struttura delle radici di una pianta.

1. Taproots

Le piante di Taproot coltivano una radice principale supportata da radici laterali che si diramano dalla radice principale. Alcune delle erbacce più difficili da estrarre, come i denti di leone, il bacino e il quartier generale, crescono profonde radici che le ancorano saldamente al terreno.

Inoltre, alcune delle verdure più gustose come carote, pastinache, barbabietole, ravanelli e rape hanno tutte anche i fittoni. Tuttavia, hanno quello che viene chiamato un fittone modificato.

Il taproot di quelle gustose verdure è stato modificato per diventare una forma di stoccaggio di nutrienti e acqua per la pianta. I taproot rotondi, come le rape, sono chiamati radici napiformi. I fittoni allungati con estremità appuntite, come le carote, sono chiamati radici coniche. Le radici strette alle estremità e larghe al centro, come il ravanello, sono chiamate radici fusiformi.

Crescere piante di Taproot

Tutte le giovani piante richiedono alcune cure per essere stabilite. Le piante di Taproot, tuttavia, tendono ad essere meglio adattate per scavare i minerali nel terreno e accedere all'acqua durante i periodi asciutti.

Ottima scelta per i nuovi giardinieri

Di conseguenza, dopo la loro creazione, hanno generalmente una manutenzione inferiore. Il che li rende una buona scelta per i nuovi giardinieri da provare.

Ad esempio sul fronte delle erbe, il prezzemolo è rinomato per essere una delle erbe più facili da coltivare perché è una pianta di fittone. Una volta che lo fai andare, è difficile uccidere!

Esigenze di azoto inferiori

La maggior parte delle piante di fittone non ha bisogno di grandi quantità di azoto per crescere. Se c'è una grande quantità di azoto nel suolo, tendono a sviluppare una prolifica crescita superiore e una crescita limitata delle radici.

Questo di solito è il problema se le tue carote o pastinache crescono grassi piuttosto che a lungo in terreni sciolti.

Preferisce il suolo profondo

Il terreno ben lavorato o profondo è l'ideale per la coltivazione di piante di taproot. Tuttavia, se gli viene concesso abbastanza tempo e comunque buone condizioni di crescita, i fittoni possono spesso scavare in profondità in terreni compatti.

Per questo motivo, colture come il ravanello per la lavorazione del terreno sono utilizzate come demolitori di terreno. Vengono piantati, lasciati crescere in profondità, quindi lasciati morire nel terreno. Con il decadimento della radice di ravanello, aria, acqua, batteri e funghi si spostano nello spazio aperto per migliorare il suolo.

Non eccezionale per i contenitori

Le piante di Taproot non sono grandi produttori in contenitori. Se vuoi coltivare colpisci bene le verdure con radici in contenitori o letti rialzati, assicurati che siano molto profonde.

Alimentatori di fosforo pesante

Le piante di Taproot necessitano generalmente di una buona quantità di fosforo per lo sviluppo ideale delle radici. Quando le verdure come barbabietole, carote, rape e ravanelli crescono lentamente, la causa è la mancanza di fosforo.

Grazie a quelle relazioni di radice e quei duri fittoni, anche se il fosforo non è immediatamente disponibile, quelle piante possono vivere. Ho visto rape prive di nutrienti appese per oltre un anno in condizioni difficili.

Talee di radice

Alcune piante perenni taproot possono essere facilmente propagate per talea di radice. Comfrey, dock e rafano sono ottimi esempi. Anche un piccolo pezzo di radice lasciato nel terreno può diventare una grande pianta da quei fittoni.

Evitare il trapianto

In generale, le piante con fittoni avranno tassi di crescita più lenti se il fittone viene disturbato dopo la semina. Quindi, di solito è meglio piantare dai semi, direttamente in giardino.

Se vuoi pre-avviare le piante in casa, assicurati di utilizzare cellule profonde o blocchi di terreno. Trapiantare prima che il taproot inizi ad arricciarsi. Non allentare le radici durante il trapianto.

2. Radici fibrose

Il secondo tipo di radice si chiama radice fibrosa. Le radici fibrose spesso assomigliano più a una testa di scopa. Gli esempi più comuni di sistemi di radici fibrose sono cose come erba e lattuga.

Quando li scavi, puoi vedere chiaramente una massa di radici che si diffonde dal centro della base della pianta piuttosto che dal centro di una radice.

Cipolle

Alcune delle verdure che consideriamo "radici" non sono radici di piante. Le cipolle, ad esempio, hanno un sistema di radici fibroso.

La porzione a bulbo della pianta di cipolla non fa parte della radice. Fa parte della parte del gambo della pianta. Simile alle radici del rubinetto modificate, la lampadina è un dispositivo di memorizzazione basato sullo stelo alimentato dalle radici.

Patate E Patate Dolci

Inoltre, analogamente al tipo di radice modificata, ci sono alcune verdure sotterranee "a radice" che crescono con un sistema di radici fibroso.

Patate e patate dolci, ad esempio, hanno entrambe un apparato fibroso. Tuttavia, possono anche creare i "dispositivi di archiviazione" sotterranei che amiamo mangiare.

Con la patata, il dispositivo di conservazione fa parte del gambo della pianta. Le patate dolci, d'altra parte, sono radici delle piante che ingrassano con i nutrienti immagazzinati. In entrambi i casi, tuttavia, le radici e gli steli tuberosi sono alimentati da un sistema di radici fibroso.

Erbe aromatiche

La maggior parte delle erbe ha sistemi di radici fibrose. Le erbe come il basilico possono rapidamente sviluppare sistemi di radici fibrose estremamente complessi e di vasta portata che consentono una crescita superiore incredibilmente prolifica. Ecco perché sono così facili da coltivare.

L'origano è un altro grande esempio di una struttura fibrosa della radice. Le radici di origano crescono molto vicino alla superficie del terreno e si diffondono come un tappeto opacizzante.

Piante in crescita a base fibrosa

Le piante fibrose ottengono la maggior parte dei loro nutrienti dai pochi pollici in alto del terreno. Ciò li rende più bisognosi delle piante di taproot.

Fertilizzare a destra

Le piante fibrose in genere beneficiano maggiormente dell'uso di fertilizzanti e aggiunte fresche di compost. Poiché le radici crescono principalmente nei livelli superiori del suolo, deposita i nutrienti in quella zona per ottenere i migliori risultati.

Modifica il terreno prima di piantare, inoltre, vesti laterali con fertilizzante, se necessario durante la stagione di crescita.

Pozzo d'acqua

Quando sono ben consolidati e hanno sistemi di radici ad ampia diffusione, alcune piante con radici fibrose possono essere in qualche modo tolleranti alla siccità. Generalmente, le piante a radice fibrosa con foglie piccole tendono a rientrare in questa categoria. Erbe come lavanda, rosmarino e origano sono buoni esempi.

Le piante a radice fibrosa che non sono progettate dalla natura per avere piccole foglie, tuttavia, saranno generalmente stentate e stressate durante la siccità. Ecco perché le piante a foglia come la lattuga semplicemente non crescono in grandi foglie o teste senza un'irrigazione costante anche quando tutti i nutrienti sono presenti nel terreno.

Queste piante beneficiano anche maggiormente dell'uso del pacciame per preservare l'umidità.

Facile da trapiantare

Le piante a radice fibrosa non sembrano preoccuparsi del trapianto. Finché non disturberai eccessivamente la massa radicale, queste piante inizieranno a crescere in un paio di giorni una volta che le avrai situate nella loro posizione permanente.

Spaziatura corretta delle piante

Le piante a radice fibrosa non hanno la stessa capacità di analizzare i nutrienti delle piante a radice di rubinetto. Quindi, in generale, è meglio dare loro spazio per diffondere le radici delle piante per trovare sostanze nutritive.

Come regola generale, in un terreno fertile, generalmente consento alle piante fibrose circa il doppio di spazio sottoterra che si riempiranno fuori terra. Ma c'è un'eccezione a questa regola.

Puoi trapiantare piante di fittone tra piante a radice fibrosa ed entrambe possono crescere bene insieme anche in meno spazio. Tuttavia, se sovraffollate le piante fibrose con altre piante fibrose, saranno in competizione per risorse allo stesso livello.

The Tricksters: Fibrous Taproots

Solo per rendere le cose un po 'più confuse, ci sono alcune piante che hanno un fittone per iniziare. Quindi, man mano che maturano, sviluppano un apparato radicale fibroso.

Molti alberi da frutto rientrano in questa categoria. Cominciano con un fittone a crescita rapida che li fissa al suolo. Quindi, sviluppano un apparato radicale fibroso con molte ancore laterali per la raccolta dei nutrienti e per sostenere la loro crescita superiore.

Il cavolo è un altro esempio perfetto di questo. Nella sua forma iniziale, assomiglia molto a una pianta di fittone. Tuttavia, dopo alcune settimane nel suo sviluppo, trasferisce la maggior parte dell'approvvigionamento di nutrienti a un sistema di radici fibroso.

Trucchi di radice in crescita

Con questi trucchi, è meglio trattarli come fittoni ai fini della semina. Quindi, trattali come piante a radice fibrosa per i migliori risultati di crescita.

Trapianto con attenzione

Se disturbi il fittone durante il trapianto, queste piante continueranno a crescere. Tuttavia, la loro crescita sarà stentata rispetto a come avrebbe dovuto essere.

Utilizzare contenitori abbastanza profondi che il taproot non si arriccia prima del trapianto. Trapianto con terreno intatto.

Fornire anche fertilità

Sebbene il Taproot fornisca un po 'di capacità di assorbimento dei nutrienti, io lo considero più come una sonda che come un Taproot. Se il fittone trova nutrienti in profondità, anche le radici delle piante fibrose crescono in profondità per accedervi. In caso contrario, le radici fibrose tendono a crescere principalmente nel terreno più superficiale.

Trovo che con queste piante di tipo radice su incrocio, incorporando le modifiche del suolo a un livello più profondo migliora la crescita complessiva.

Comprensione delle radici della pianta

tramite le vecchie famiglie

Questa informazione è a malapena la cima del fittone in termini di ciò che le radici possono dirti sulle tue piante e su come farle crescere bene. Spero però che ciò che hai letto oggi ti abbia fatto venire voglia di fare il lavoro per tornare alle tue radici!