I semi in ammollo prima di piantare valgono il tuo tempo? Come si fa?

Immergere i semi o non immergere i semi prima della semina, questa è la domanda ...

Almeno tra i giardinieri.

La risposta breve è che immergere i semi è una questione di preferenza personale, ma condividerò con te perché dovresti prendere in considerazione l'idea di immergerli.

Ti darò anche informazioni su come immergere i tuoi semi, i migliori semi per l'ammollo e alcuni processi aggiuntivi che puoi provare durante l'ammollo.

Prima di iniziare a mettere troppi semi nel terreno, prenditi il ​​tempo di rivedere la tua ricerca e assicurati di dare al tuo giardino quello che ritieni sia il miglior inizio.

Ecco cosa dovresti sapere sull'ammollo dei semi prima della semina:

Quali semi dovrei (e non dovrei) immergere?

Tutti i semi non sono creati ugualmente. Ne hai alcuni che sono abbastanza piccoli e difficili da gestire quando sono asciutti e solidi, come le carote.

Eppure, hai altri semi che sono grandi e responsabili. Sono grandi e hanno superfici ruvide. Questi sono i semi che potrebbero beneficiare di un buon ammollo prima di piantare.

I semi che non vuoi immergere sarebbero semi come:

  • Carote
  • Lattuga
  • Ravanello
  • Sedano
  • Rape
  • Spinaci

I semi che potrebbero trarre beneficio dall'essere imbevuti sarebbero:

  • Mais
  • Zucca
  • fagioli
  • bietola
  • Barbabietole
  • Piselli

Perché immergere i miei semi?

Se sei nuovo nel giardinaggio, ti starai chiedendo perché preoccuparti di immergere i semi. L'idea è di accelerare il tasso di germinazione del seme.

Quando i semi sono in natura, sono progettati per essere duri perché gli elementi possono essere ruvidi su un seme piccolo.

Inoltre, i semi sono stati progettati per resistere alla germinazione fino al momento giusto. Quando metti a bagno i semi prima di piantare, stai facendo molte cose:

1. Aumentare il tasso di umidità

I semi sanno quando è sicuro germinare e quando no. Quando immergi i semi in acqua (o qualsiasi liquido), segnala che l'umidità intorno a loro è aumentata.

L'umidità è un'indicazione di cui il seme ha bisogno, sapere che va bene germinare e hanno un'area sicura per iniziare a crescere.

2. Rimozione del rivestimento protettivo

Alcuni semi hanno un rivestimento protettivo attorno a loro. Questo rivestimento serve a impedire la germinazione dei semi quando vivono nel clima umido del frutto genitore.

Immergendo i semi, rimuove delicatamente questo rivestimento protettivo e invia segnali al seme che si trova all'esterno del frutto genitore e libero di iniziare a crescere.

3. Ammorbidire il seme

Immergi i tuoi semi perché quando il seme assorbe l'acqua, inizia a rompere il guscio più esterno del seme.

Il guscio è la parte più dura dei semi perché è pensata per proteggerlo. Immergendo il seme, consente alla nuova crescita dall'interno di spingere attraverso il guscio duro e crescere.

4. È naturale

In natura, i semi vengono frequentemente consumati dagli animali. Alcune delle migliori piante crescono da scat animali. Quando si immergono i semi, alcune persone scelgono liquidi più acidi.

I fluidi acidi, come si potrebbe trovare con la digestione, aiutano di nuovo ad ammorbidire il guscio. I semi sperimentano qualcosa di simile alla digestione e sono incoraggiati a germinare e crescere meravigliosamente.

Come immergere i semi

Ora sai perché immergi i semi e quali sono i semi più adatti per l'ammollo. Se sei interessato a provare questa tecnica di giardinaggio, ecco come immergi i tuoi semi:

1. Metti i semi in una ciotola poco profonda

Per iniziare a immergere i semi, mettili in una ciotola poco profonda. Non deve essere profondo perché li coprirai come faresti con i fagioli che stavi prendendo per cucinare.

In alternativa, considera di mettere i semi in un sacchetto di plastica. Metti abbastanza acqua nella busta per mantenere i semi umidi.

Una volta che i semi e l'acqua sono nel sacchetto, sigillalo. Puoi anche consentire ai semi di riposare tra due asciugamani di carta bagnati; assicurarsi di mantenerli costantemente umidi.

2. Scegli il tuo liquido

Una volta che i tuoi semi sono in una ciotola poco profonda, scegli il liquido in cui vorresti immergerli. Puoi andare con solo acqua o puoi scegliere più liquidi acidi come caffè o aceto mescolati con acqua

Se scegli di aggiungere liquidi acidi ai semi, aggiungi circa un cucchiaio all'acqua in cui stai immergendo i semi.

Inoltre, se riscaldi l'acqua in cui i semi vengono assorbiti, questo può accelerare il processo di germinazione. Assicurati che l'acqua sia tiepida e non calda, altrimenti li cuocerà.

3. Lascia che i semi assorbano tutto

Dovresti consentire ai semi di immergersi nel liquido per circa 12 ore. Se l'acqua in cui sono immersi è calda, potrebbe volerci meno tempo.

Tieni d'occhio i semi perché se si immergono troppo a lungo, inizieranno a disintegrarsi. Quando l'ammollo è completo, è il momento di piantare.

4. Guarda il tempo

Prima di immergere i semi, assicurati di controllare il tempo. Assicurati di avere una buona giornata per piantare dopo che i semi sono finiti in ammollo.

Il motivo è che, una volta che i semi sono stati immersi, sono pronti per andare nel terreno. Se li lasci in attesa di piantare, potrebbero facilmente iniziare a formarsi o marcire.

Pertanto, non avviare il processo di ammollo fino a quando non sai che sarai in grado di metterli a terra il giorno successivo (se permetti loro di immergersi durante la notte.)

Dimmi di più sulla scarificazione

Quando si tratta di semi estremamente duri, è una buona idea praticare la scarificazione prima di immergerli. La scarificazione è un processo in cui i semi vengono raschiati per rimuovere lo strato esterno.

Tuttavia, non raschiare il seme fino al punto in cui viene forato. Ciò consentirà alla parte esterna del seme di degradarsi più velocemente durante l'immersione.

Ancora una volta, questo è un passaggio facoltativo, ma potrebbe essere utile se hai a che fare con semi duri o rugosi che potrebbero essere più difficili da abbattere.

Se desideri praticare la scarificazione sui tuoi semi, usa un oggetto noioso come un coltello da burro per raschiare l'esterno del seme senza correre il rischio di forare il seme.

Ora sai perché dovresti immergere i tuoi semi, quali semi sono adatti per l'ammollo e quali no, come immergere i semi e come eseguire il processo di scarificazione.

Speriamo che questo ti aiuti a prendere una decisione consapevole se mettere a mollo i semi sia lo sforzo aggiuntivo per piantare il tuo giardino.

Inoltre, è la nostra speranza conoscendo meglio le diverse tecniche di giardinaggio, puoi trovare ciò che funziona meglio per te e avere un giardino lussureggiante con un raccolto abbondante quest'anno e per gli anni a venire.