Come avviare un giardino perenne

L'avvio di un bellissimo e produttivo giardino perenne non avviene per caso. I giardinieri devono pianificare, preparare il terreno e apprendere le pratiche di semina appropriate per stabilire quel meraviglioso giardino da sogno. Ne vale la pena. La parte migliore di iniziare un giardino perenne è che dopo averlo avviato, le tue piante continueranno a crescere ogni anno senza troppa manutenzione.

Sarò onesto; Adoro il giardinaggio, ma con alcuni bambini c'è molto lavoro. Voglio l'aspetto di un delizioso giardino e voglio essere in grado di produrre verdure ed erbe ogni anno senza ore di manutenzione. Le piante perenni sono la risposta perfetta.

Le piante perenni non devono essere sostituite ogni anno; alcuni possono crescere per decenni! Le piante muoiono di nuovo nei climi più freddi durante l'inverno e poi ricrescono in primavera. Se ti capita di vivere in una regione più calda, le piante perenni crescono tutto l'anno, producendo piante o fiori infiniti.

Se sei pronto per iniziare nel tuo giardino perenne, ecco cosa devi sapere.

Scegli le tue piante

Prima di iniziare a prepararti per un giardino perenne, devi decidere quali piante vuoi coltivare. Pensa a dove vivi e poi considera la sua resistenza al freddo, la quantità di sole richiesta e i requisiti di suolo delle piante che stai prendendo in considerazione.

Devi anche pensare alla spaziatura e all'aspetto del tuo giardino, insieme ai tuoi obiettivi. Vuoi coperture del terreno a bassa crescita o piante più alte per aggiungere altezza al tuo spazio? Vuoi un mix di verdure, erbe o fiori? Sta a te cosa vuoi far crescere.

Le piante perenni migliori per te sono quelle che prosperano nelle condizioni di crescita della tua zona. Inoltre, hai bisogno di quelli che cresceranno bene nel tuo cortile. Non pianificare di far crescere hostas se non hai molta ombra o se vivi in ​​un caldo stato meridionale.

Ci sono troppe piante perenni da elencare qui, ma per darti un'idea di dove iniziare, ecco alcuni preferiti che dovresti considerare.

Perenni fioriti:

  • astro
  • daylily
  • Susan dagli occhi neri
  • Elleboro
  • Fiore Di Palloncino
  • Clematide
  • Margherita
  • delfinio
  • Ortensia
  • Peonia
  • Phlox
  • sedo
  • Cuore sanguinante

Erbe perenni:

  • Lavanda
  • Timo
  • Acetosa
  • menta
  • Erba cipollina
  • Salato d'inverno
  • Origano
  • Echinacea
  • Finocchio
  • saggio
  • Dragoncello
  • millefoglie

Verdure Perenni:

  • Asparago
  • rabarbaro
  • Carciofo
  • Rafano
  • Crescione
  • radicchio
  • Topinambur
  • Acetosa
  • Porri selvatici
  • Cipolle Egiziane
  • cavolo
  • capperi

5 consigli per la raccolta di piante perenni

Per molti di noi, quando raccogliamo piante da coltivare, non facciamo scelte deliberate. Almeno, so di no! Guardo le foto nel catalogo e sono entusiasta degli acquisti basati sulle immagini. Le belle fioriture del vivaio mi pregano di comprarle, e a volte non posso dire di no. Ma non è così che dovremmo scegliere le piante perenni.

Come ho detto prima, le migliori piante perenni sono quelle che andranno bene nel tuo clima e nella tua posizione di impianto. Ecco alcuni suggerimenti per scegliere quelli giusti.

1. Considera il tuo sito

Le piante perenni vivono più a lungo e prospereranno di più se vengono piantate in un luogo che amano. Pensa al tuo suolo; è sabbioso o pesante? Hai un posto soleggiato o ombreggiato? Qual è il tuo livello di pH? Prenditi del tempo per capire le specifiche della tua posizione per determinare le piante giuste per il tuo sito. Ti farà risparmiare stress a lungo termine.

2. Pensa alla tua zona di resistenza

Le piante che scegli devono essere resistenti alla tua zona di crescita, altrimenti moriranno rapidamente, il che vanifica lo scopo di creare un giardino perenne. Scegliere una pianta che non può gestire il gelo quando si vive in una zona con inverni rigidi comporterà un disastro.

Per evitare ciò, seleziona le piante che fanno bene nella tua zona. Alcune piante perenni non agiranno come piante perenni nella tua zona se vivi nella regione sbagliata per la pianta. Certo, puoi sempre prendere la scommessa e vedere cosa succede. Il giardinaggio è tutto basato sulla sperimentazione.

3. Cosa utilizzerai di più

Se vuoi coltivare erbe e verdure perenni, scegli quello che userai. Se disprezzi gli asparagi, piantarli sembra un'idea sciocca. Considera cosa ti piace.

Ad esempio, adoro il rabarbaro; chi non ama la marmellata di rabarbaro alla fragola e una torta di libbra di rabarbaro alla panna acida? Delizioso! Tuttavia, non sono un fan dei carciofi, quindi non dedico spazio nel mio giardino per loro.

Lo stesso vale per i fiori. Se non ami l'aspetto delle Susans dagli occhi neri, non piantarle.

4. Desideri per il tuo giardino

Vuoi colori e altezze diverse nel tuo giardino? Troppo dello stesso colore o altezza potrebbe essere noioso, mentre troppi colori o varietà di piante potrebbero essere visivamente travolgenti. Solo tu puoi decidere cosa vuoi per il tuo giardino.

5. Tempo di fioritura

Poche piante perenni fioriscono per più di qualche settimana all'anno. Il resto del tempo, le piante sono verdi. Mentre una perenne in fiore potrebbe essere in fiore per due settimane o fino a tre mesi, inevitabilmente avrai un lungo periodo senza fiori.

Per far fronte a questo fatto, prova a variare i tipi di piante che hai in modo che qualcosa fiorisca per tutta la stagione. È anche essenziale che ti piaccia la forma della foglia e la trama del fogliame delle piante che raccogli. Non selezionare una pianta che ritieni brutta quando non fiorisce.

Il momento migliore per piantare piante perenni

Le piante perenni possono essere piantate in qualsiasi momento durante la stagione di crescita. Puoi piantarli fino a quando il terreno inizia a congelare, ma i risultati migliori arrivano quando pianti in primavera o in autunno.

La maggior parte dei giardinieri pianta piante perenni in primavera. Il tuo vivaio locale dovrebbe offrire tonnellate di diverse opzioni tra cui scegliere che sono mature per essere messe nel terreno all'inizio della stagione di crescita. Pianta in primavera per dare alle radici il tempo di acclimatarsi e stabilirsi. Quando arriva l'estate, le tue piante prospereranno.

Puoi anche mettere le piante nel terreno in autunno. Il terreno è facile da lavorare ed è caldo dal caldo estivo, quindi le radici possono stabilire rapidamente. Le piante messe a terra in autunno hanno un vantaggio sulla crescita primaverile. Puoi anche trovare un affare urlante nei vivai perché la stagione di crescita sta volgendo al termine.

Preparare il terreno per un giardino perenne

Prepara il letto da giardino selezionato per le tue piante perenni una o due settimane prima di piantare. Rimuovi tutte le erbacce e l'erba dal letto; un timone o una forchetta da giardino può capovolgere i primi 12 pollici di terreno per facilitare le cose.

Dopo aver rimosso l'erba e le erbacce, spargi 2 pollici o più di concime o letame marcito sul letto. Mescola questo in pochi pollici superiori del terreno allentato, mescolando bene. L'aggiunta di modifiche prima della semina garantirà un rilascio lento di azoto, potassio e fosforo nei prossimi mesi.

Come piantare piante perenni

Piantare piante perenni è piuttosto semplice. Scava buchi leggermente più profondi e due volte più larghi del vaso in cui risiede attualmente la pianta. Il contenitore dovrebbe avere alcune informazioni sulla spaziatura raccomandata, ma la perenne media ha bisogno di 12-18 pollici tra le piante. Se stai crescendo piante perenni più alte, scegli 18-36 pollici di spazio e le piccole piante hanno bisogno solo di 6-12 pollici di distanza.

Riempi leggermente il buco con terreno modificato in modo che la pianta sia a livello del terreno. Prendi la pianta dal contenitore e mettila nel buco. Non tenere la pianta per gli steli; puoi danneggiare la pianta. Riempi il buco con terreno modificato e tamponalo. Immergi accuratamente il terreno dopo la semina.

Prenditi cura del tuo giardino perenne

Rispetto alle annuali, le piante perenni sono una brezza da coltivare in giardino. Richiedono poco fertilizzante e poca manutenzione, quindi sono perfetti per chiunque, che abbia un pollice verde o nero. Detto questo, le tue piante faranno meglio se dai loro un po 'di cura. Se adeguatamente curate, le piante perenni possono vivere circa 20 anni; è un'ottima ragione per prestare attenzione alle loro esigenze.

pacciamatura

La pacciamatura delle tue piante perenni è fondamentale sia che tu pianti in primavera o in autunno. L'aggiunta di pacciame uniforma la temperatura del terreno durante l'inverno per aiutare a prevenire il gelo e aiuta a mantenere il terreno fresco d'estate. La pacciamatura aiuta anche con il gelo, che è quando il terreno si congela e si scongela ripetutamente, il che può spingere le piante fuori dal terreno.

Dopo aver piantato le tue nuove piante perenni, stendi uno strato di pacciame da 2 pollici sul terreno nel letto. Assicurati di tenerlo a 1-2 pollici di distanza dalla base della pianta per evitare malattie.

Watering

All'inizio, la maggior parte delle piante perenni sono piante assetate perché sono impegnate a stabilire un robusto apparato radicale. Quindi, durante la prima settimana, devi annaffiare ogni giorno. Quindi, tienili ben irrigati per il primo mese.

Successivamente, le piante perenni non devono essere annaffiate con la stessa frequenza. Quando li innaffi, fallo profondamente.

fertilizzante

Le piante perenni devono essere fertilizzate, ma richiedono meno di alcune altre piante. Hanno bisogno di aumenti occasionali per aiutare la loro crescita, ma l'aggiunta di troppo fertilizzante incoraggia la vegetazione a foglia anziché la fioritura.

Se hai modificato correttamente il terreno quando hai piantato le tue piante perenni, non dovrebbe essere necessario concimare quel primo anno. Negli anni seguenti sono sufficienti alcune pale di letame o 2-3 libbre di fertilizzante 10-10-10 per 100 piedi quadrati all'inizio della primavera. La concimazione in primavera incoraggia una nuova crescita.

Puoi anche applicare un chilo di fertilizzante 10-10-10 in piena estate mentre la crescita inizia a rallentare. Se guardi le tue piante, dovresti notare fogliame verde chiaro o crescita lenta, entrambi i quali indicano che le tue piante hanno bisogno di un apporto di nutrienti.

Pizzicare, Potare e Deadheading

Alcune piante perenni come aster, phlox e salvias beneficiano del fatto di essere pizzicate indietro. Il pizzicamento porta a una pianta più vivace che produce più fioriture. È un processo semplice; tutto quello che devi fare è pizzicare le punte crescenti tra il pollice e l'indice una o due volte durante la tarda primavera.

Inoltre, non dimenticare le piante morte. Alcune piante lasciano cadere i loro fiori morti, ma altre le trattengono per mesi. La rimozione di fiori morti rende le tue piante più belle e aiuta a stimolare la ricrescita.

Infine, alcune piante perenni beneficiano della potatura regolare. Scopri i requisiti di potatura e deadheading delle tue piante.

Dividendo le tue piante perenni in autunno

In autunno, considera di dividere le piante perenni ogni 3-5 anni. Per molte piante, il centro tende a morire man mano che la pianta diventa più grande. Dividere non solo affronta questo problema, ma ti dà ancora più piante perenni che puoi piantare altrove.

Ecco come dividi le tue piante perenni.

  1. Scava la pianta e dividi in due se lo desideri. Rimuovi tutte le parti morte della pianta.
  2. Scarta le parti morte.
  3. Ripiantare le parti sane della pianta.

Vedi, è facile! Puoi dividere queste piante in piccoli gruppi, dandoti un modo per aggiungere più piante al tuo giardino o per commerciare con amici e familiari.

Avvio del tuo giardino perenne

Mentre l'avvio di un nuovo giardino perenne sembra un sacco di pensiero e preliminari, significa meno manutenzione e cura a lungo termine. L'aggiunta di piante perenni al tuo giardino ti farà risparmiare tempo e denaro, due risorse di cui tutti possono utilizzare di più.