Come avviare un giardino interno nel modo giusto

Quindi hai deciso di intensificare il tuo gioco in crescita e avviare un giardino interno. Sia che tu voglia prolungare la tua stagione di crescita o aggiungere un po 'più di cibo fresco alla tua dieta, ci sono una varietà di verdure, erbe e frutta che vanno bene in casa. Puoi offrirti tutto l'anno erbe, una bella insalata o persino limoni per un po 'di brio nella tua cucina.

Un giardino interno non è solo per integrare un giardino esterno, può essere la tua unica opzione se vivi nel centro della città o in un appartamento. I proprietari di case che non hanno una serra possono avviare un giardino interno per soddisfare le loro esigenze alimentari invernali.

Quando si avvia un giardino interno, è necessario prestare attenzione a diverse cose, ma non sentirsi sopraffatti. Questo articolo ti aiuterà a imparare ciò che devi sapere per ottenere il massimo dalle tue piante.

1. Decidi un posto dove crescere

Il primo passo è decidere dove posizionare il tuo giardino interno. Potresti pensare di doverlo posizionare davanti a una finestra o di avere una veranda. Mentre la luce naturale è la migliore, potresti non avere abbastanza ore di luce o spazio vicino a una finestra per soddisfare le tue piante.

Inoltre, a meno che le finestre non siano ben isolate, potresti avere una corrente fredda che può danneggiare le tue piante. La circolazione dell'aria è importante, ma le correnti fredde rallentano la crescita e possono persino uccidere le piante sensibili.

La verità è che finché fornisci luce supplementare, puoi posizionare il tuo giardino ovunque, incluso uno scantinato o la camera da letto di riserva. In effetti, ho avuto un amico che ha trasformato un armadio in una zona in crescita.

Quando decidi dove posizionare il tuo giardino interno, misura attentamente il tuo spazio. Dovrai acquistare, salvare o costruire una piattaforma adatta a quella posizione. Se stai usando uno spazio condiviso - come la cucina - considera se si frapporrà ad altre attività come mangiare o fare i compiti a casa.

Quanto spazio ti serve?

Puoi realizzare un giardino interno in uno spazio di appena un metro quadrato o grande come un'intera stanza. Tocca a voi.

Le erbe sono popolari se hai un piccolo spazio come un davanzale o un tavolo. La lattuga ha bisogno di un po 'più di spazio, ma il taglio della lattuga richiede meno spazio rispetto ad altre varietà.

Sia il cavolo nero che la bietola vanno bene all'interno, ma hanno bisogno di uno spazio con una certa altezza. Piante come pomodori e peperoni crescono bene all'interno, ma diventano folte e hanno bisogno di più spazio. Le piante come i frutti tropicali hanno bisogno di uno spazio più alto che consenta loro di crescere.

Quando si considera la quantità di spazio necessaria per le piante, considerare le dimensioni del contenitore. Volete che le vostre piante abbiano uno spazio abbastanza grande per una buona crescita delle radici.

2. Fornire abbastanza luce

Le tue piante hanno bisogno di accedere a tre elementi fondamentali: luce, circolazione dell'acqua e dell'aria.

A seconda del tipo, la maggior parte delle piante funziona meglio con tra le 12 e le 16 ore di luce al giorno. Parte di questo può provenire dalla luce naturale attraverso una finestra o una porta.

Se non riesci a fornire così tanto sole, dovrai aggiungere un'illuminazione artificiale.

Un giardino interno farà il meglio sotto le luci di coltivazione con lampadine che forniscono luce a spettro completo. Le luci a spettro completo imitano la lunghezza d'onda del sole e promuovono il naturale processo di fotosintesi della pianta.

Esistono molti sistemi e stili diversi di luci di crescita, da qualcosa di semplice come una lampadina in un dispositivo di fissaggio, per elaborare supporti di luce. Il trucco è considerare quanto vuoi crescere e di quanto spazio hai bisogno.

Luci singole

Se hai intenzione di coltivare alcuni contenitori vicino a una finestra, puoi scappare con un dispositivo di fissaggio con una lampadina a spettro completo. Puoi semplificare le cose aggiungendo un timer alla luce in modo che le tue piante ottengano un'illuminazione costante.

Supporti leggeri

Se decidi di percorrere la via della luce artificiale, prendi in considerazione l'uso di supporti per luci. La dimensione di un sistema di cui hai bisogno dipende dai tuoi obiettivi.

Se vuoi essere in grado di integrare la tua dispensa con insalate fresche per una famiglia, prendi in considerazione un sistema di scaffali più grande come il SunLite® Garden a 3 livelli. Un sistema come questo ha molti vantaggi come ampi ripiani e luci che si regolano su e giù a seconda dell'altezza delle piante.

Questo tipo di sistema è abbastanza grande da poter coltivare lattuga e cavoli a grandezza naturale. L'altra cosa che mi piace di un sistema di scaffali è che puoi avere piante ad acqua alta e bassa su diversi scaffali. In questo modo, puoi innaffiare il ripiano inferiore delle piante con acqua alta due volte a settimana, ma innaffia solo il ripiano superiore delle piante con acqua bassa come rosmarino e timo una volta alla settimana.

Lo svantaggio di questo sistema è che diventa costoso. I sistemi completi più grandi vanno da $ 500 a $ 700.

3. Innaffia le tue piante nel modo giusto

Localizzare il tuo giardino interno vicino a un lavandino ti salverà dall'acqua in pendenza in tutta la casa. Quanto spesso le tue piante acquatiche dipenderanno dalla temperatura e dall'umidità della stanza e dal tipo di piante che stai coltivando. Ad esempio, una pianta di salvia non avrà bisogno di molta acqua, ma una pianta di lattuga avrà sete spesso.

Tutte le tue piante avranno bisogno di un buon drenaggio. Assicurati che ci siano buchi sul fondo del contenitore. Inoltre, puoi aggiungere alcune piccole pietre sul fondo del contenitore in modo che l'acqua non si accumuli intorno alle radici.

Tengo le piante nella mia cucina vicino alla mia stufa a legna perché la mia casa tende ad essere fredda. Ho notato due cose accadere. Il calore del mio legno tende ad asciugare le mie piante e ho bisogno di annaffiare più frequentemente se sono nella camera da letto sul retro.

Anche la stufa a legna asciuga l'aria ma ho scoperto che se avessi coperto gli scaffali in crescita con un po 'di plastica, avrei aiutato a mantenere umide le piante. Attenzione però perché l'aria calda e umida può causare malattie fungine.

Ricorda di puntare su terreno umido ma non bagnato.

Come sapere se le tue piante hanno bisogno di acqua

  • Senti il ​​terreno dal fondo del contenitore per vedere se è umido
  • Solleva il vaso - le piante bagnate pesano più di quelle secche
  • Cerca foglie appassenti
  • Utilizzare un dispositivo di monitoraggio dell'acqua

Esistono molti metodi per dare acqua alle piante. I metodi di alimentazione a gravità come una bottiglia fai-da-te o un sistema a goccia sono comuni e puoi anche acquistare sistemi di irrigazione automatici. Naturalmente, puoi sempre seguire il percorso manuale con un annaffiatoio.

Prova la coltura idroponica

Un'altra opzione è utilizzare la coltura idroponica. Con un sistema idroponico, non devi mai pensare di annaffiare le tue piante. La coltura idroponica occupa poco spazio e richiede poca manutenzione. Fondamentalmente, comporta la crescita delle tue piante in un mezzo umido che si è auto-chiuso. Il fertilizzante viene aggiunto all'acqua per facilitare il processo di crescita.

Un sistema idroponico da tavolo è facile da usare. Per aggiungere un po 'di divertimento, è possibile acquistare un modello che si trova in cima a un acquario. Come bonus, le piante che crescono usando l'idroponica spesso crescono più velocemente perché hanno un approvvigionamento costante di acqua e fertilizzanti.

4. Creare una buona circolazione dell'aria

Molte persone trascurano una buona circolazione dell'aria quando coltivano piante indoor. Un buon flusso d'aria protegge le piante da problemi di funghi e muffe e tempera le temperature. Se le tue piante sono vicino a una finestra, potrebbero ottenere la circolazione dell'aria dalla finestra.

Se non si dispone di una circolazione naturale dell'aria, il modo migliore per aggiungerlo manualmente è utilizzare una piccola ventola. Non è necessario che il ventilatore sia puntato verso le piante. Vuoi che l'aria nella stanza si muova.

Dal momento che ho una stufa a legna, ho una piccola ventola solare per aiutare a spostare l'aria calda lontano dalla stufa e fuori nella stanza. Ciò è adeguato per mantenere attivo il flusso d'aria e scoraggiare muffe o funghi.

Altri consigli sul giardino interno

Giardinaggio al coperto con un budget limitato

Progettare e costruire un sistema ti farà risparmiare denaro e ti permetterà di creare un sistema per lo spazio che hai a disposizione. Un progetto fai-da-te è quello di acquistare una mensola in metallo: quelli che realizzano per i garage si adattano perfettamente alle tue esigenze. Quindi, equipaggia lo scaffale con luci e vassoi crescenti.

Se sei a corto di spazio o vuoi iniziare in piccolo, puoi acquistare una luce di fissaggio e alcuni vassoi di plastica. Funzionano bene per coltivare qualche erba o microgreens e costano poco.

Coinvolgi la famiglia

Hai bambini piccoli nella tua famiglia? Un'insalata indoor è un'esperienza di apprendimento meravigliosa.

I giardini al coperto offrono ai tuoi figli un modo per connettersi con la natura anche quando il loro mondo è coperto di neve. Coltivare un'insalata sul tavolo della cucina insegnerà ai bambini come crescono le piante, cosa hanno bisogno per sopravvivere e quanto sono deliziosi i cibi freschi.

Contenitori trasparenti come RootVue sono un modo divertente per i bambini di guardare carote e barbabietole crescere sotto il suolo.

Impollinazione delle mani

Una cosa da considerare quando pensi a quali piante coltiverai nel tuo giardino interno è l'impollinazione.

Le piante della famiglia della belladonna come pomodori e peperoni hanno bisogno del loro polline per viaggiare da una parte del fiore a un'altra. All'esterno questo accade con il vento e gli insetti. Per simularlo, agita due volte al giorno le tue piante fiorite per aiutare a spostare il polline nel punto appropriato.

Le piante come i cetrioli e le zucche hanno bisogno del polline per spostarsi da un fiore all'altro. Quello può essere sulla stessa pianta o su una pianta vicina. All'esterno sono impollinati dal vento o dagli insetti. Puoi imitare l'impollinazione all'aperto a mano.

Prendi un pennello come quello fatto per colorare con acqua e tamponalo all'interno dei fiori. Quindi vai al fiore successivo e fallo di nuovo. In questo modo, sei come l'ape che va di fiore in fiore.

Piante come decorazione

Un giardino interno non è sinonimo di noioso e noioso. Ci sono molti modi in cui puoi incorporare piante commestibili nel tuo arredamento.

Le piante sospese sono attraenti e ideali per le cose che stanno venendo come fragole, piselli e spinaci. Puoi anche posizionare una lampadina crescente nella tua lampada a soffitto per assicurarti che ricevano raggi adeguati.

Inoltre, puoi cercare stand di piante che si coordinano con il tuo arredamento o crearne uno tuo. Le finestre non sono solo per l'esterno della finestra. Mettine uno all'interno per goderti le tue piante tutto l'inverno.

La linea di fondo

Avere un giardino interno è un modo intelligente per prolungare la stagione, produrre verdure fresche per la tavola e aggiungere una nuova dimensione al tuo giardinaggio. Ora che hai le basi, sei pronto per iniziare. Facci sapere come va nei commenti.