Crescere il rafano: come piantare, crescere e raccogliere il rafano

Sei un fan di Wasabi? Un tocco di quella roba non è delizioso in un involtino di tonno? Non vorresti poter coltivare gli ingredienti per farlo tornare a casa?

Il vero wasabi - come nelle cose fatte con la radice di Wasabia Japonica - è incredibilmente difficile da trovare al di fuori del Giappone. La pianta è anche molto esigente riguardo alle condizioni di crescita. Infatti, per coltivarlo nella maggior parte delle aree, dovresti creare le condizioni artificiali perfette e curare intensamente le piante per 2 anni prima della raccolta.

Fortunatamente, la maggior parte di noi non ha mangiato vero wasabi. Quella pasta simile all'argilla verde che arriva sul tuo piatto di sushi è in realtà fatta con radice di rafano ( Armoracia rusticana ).

Il wasabi fatto in casa è solo uno dei motivi per cui potresti voler coltivare il rafano a casa. Eccone qualcuno in più.

Informazioni sulla pianta di rafano:

  • Zone di resistenza: 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9
  • Terreno: sabbioso, argilloso, pH compreso tra 6, 0 e 7, 5, profondo, fertile, ben drenato, lavora il terreno con 4-6 pollici di compost e 2 once di fertilizzante per tutti gli usi prima di piantare
  • Esposizione al sole: da pieno sole a mezz'ombra
  • Piantagione: la pianta imposta da 2 a 3 settimane prima della data media dell'ultimo gelo in primavera
  • Spaziatura: 18-24 pollici tra le piante e 1 piede tra le file
  • Profondità: da 4 a 5 pollici, pianta con un angolo di 45 gradi
  • Migliori compagni: patate, patata, prugna, rabarbaro, patata dolce, uva, fragola, asparagi
  • Peggiori compagni: pomodoro
  • Irrigazione: innaffia regolarmente, da 1 a 2 pollici di acqua a settimana
  • Fertilizzare: applicare fertilizzanti ad alto contenuto di potassio e fosforo ma a basso contenuto di azoto da 4 a 8 settimane dopo la semina
  • Problemi comuni: radice fragile, macchia di foglia batterica, macchia di foglia di cercospora, ruggine bianca, macchia di foglia di ramularia, malattia del mosaico, crochet di cavolo, scarabei di pulce, tonchio di crocifisso, falena di diamondback
  • Raccolta: raccolta quando le cime sono state congelate in autunno, di solito da 140 a 160 giorni dopo la semina

Ragioni per coltivare rafano

La radice di rafano è eccezionalmente facile da coltivare, altamente produttiva e ha molti altri usi oltre a produrre wasabi. È ottimo per cancellare i seni. È l'ingrediente chiave nella salsa cocktail. Personalmente non potrei immaginare di mangiare arrosto di manzo senza di essa.

Se sei un fan dei fermenti, una piccola radice di rafano aggiunge bagliore al kimchi. Rende magica la senape fermentata. Metti un po 'nel tuo pane e sottaceti fatti in casa per un po' di morso che si abbina perfettamente al sapore dolce e aspro di quei preferiti dei vecchi tempi.

Nel caso in cui dovessimo affrontare un'altra piaga bubbonica, compresa la radice di rafano appena grattugiata nel tuo tonico all'aceto dei quattro ladri (o sidro di fuoco) renderà ancora più probabile la protezione dalla malattia. OK - Potrei esagerare un po '. Ma, in verità, i benefici medicinali del rafano sono ben noti, in particolare come prevenzione per le malattie stagionali e un trattamento per la congestione del seno.

Oh, e ho già detto che il rafano è una delle migliori piante da compagnia per allontanare i parassiti dai tuoi raccolti più preziosi?

Varietà Di Rafano

Ci sono solo alcune varietà di rafano disponibili per la semina in casa. In generale, sono indicati dalla loro struttura fogliare. Esistono varietà lisce o a foglia stropicciata.

1. Rafano comune

Il rafano comune, a volte chiamato Maliner Kren, ha foglie increspate. Questa varietà è apprezzata per le sue grandi radici. Tuttavia, può essere un po 'più suscettibile ad alcune malattie.

2. Rafano boemo

Il rafano boemo ha foglie lisce. Esistono due ceppi comuni disponibili in commercio di questa varietà chiamati Swiss e Sass. Le radici non sono grandi come il comune rafano, ma la loro resistenza alle malattie è migliore.

3. Rafano incrociato

Al fine di migliorare la resistenza alle malattie per la produzione commerciale, ci sono anche alcune nuove varietà incrociate di rafano in fase di sviluppo. Ad esempio, il rafano Big Top Western, dell'Università dell'Illinois, ha grandi radici e una buona resistenza alle malattie. Tuttavia, hanno anche uno strato esterno simile al sughero attorno alla radice che potrebbe essere necessario staccare prima dell'uso.

Come piantare il rafano

Il rafano può essere iniziato da semi o da talee prelevate da radici mature.

Metodo 1: Avvio di Rafano dal Seme

Per iniziare il rafano dai semi, usa le stesse procedure che faresti per qualsiasi altro seme vegetale annuale. Inizia al chiuso, sotto le luci, per fare un salto nella stagione di crescita.

Puoi anche dirigere i semi, all'aperto, quando la temperatura del suolo raggiunge i 45ºF.

In entrambi i casi, premi i semi di circa 1/4 di pollice nel terreno di semina. Mantieni il terreno umido, ma non fradicio, fino a quando le piante non sono ben radicate.

Metodo 2: avviare il rafano in vaso da talee di radice

I semi impiegano molto tempo e non sono affidabili come partire dalle talee. Fortunatamente, nelle aree con brevi stagioni di crescita, puoi anche iniziare nuove piante da talee da radice in casa.

Personalmente, quando inizio le talee da radice in casa, mi piace usare vasi da un gallone. Questo mi evita di dover ripetere il pot di rafano più volte prima di trapiantare all'esterno.

Riempi la pentola con un mix di invasatura sciolto. Spingere la radice tagliando 2 pollici nel terreno e coprire. Posiziona il lato della corona (generalmente più largo) per una germogliatura più veloce.

Mantieni il terreno umido, ma non fradicio, fino a quando non sei pronto a piantare all'esterno.

Se hai intenzione di lasciare il rafano in contenitori per la stagione di crescita, usa pentole grandi che siano profonde e larghe almeno 18 pollici. Il rafano può crescere in vasi più piccoli, ma finirai con radici stentate e una pianta infelice.

Metodo 3: Avvio di Rafano nel Terreno dalle Radici

Vivo nella zona di piantagione dell'USDA 7. Dato che il mio terreno si riscalda a circa 45ºF a marzo o all'inizio di aprile, trovo più facile piantare il rafano direttamente nel terreno. Ecco la mia procedura per la semina diretta quando le temperature del terreno sono comprese tra 45ºF e 75ºF.

  1. Le talee di radice possono essere leggermente disidratate dopo la conservazione. Immergi le talee in una ciotola d'acqua per alcune ore prima di piantare.
  2. Prepara il terreno del tuo giardino fino a circa 12 pollici di profondità e 18 pollici di distanza dal centro della tua zona di impianto. Se il terreno è compattato o argilloso pesante, aggiungi materia organica, come il compost ben invecchiato, per migliorare la struttura del suolo e il drenaggio per una buona crescita.
  3. Pianta il tuo taglio della radice a circa 2-3 pollici di profondità posizionando il taglio sul terreno. La testa del taglio è dove emergeranno le foglie. Quindi, se stai piantando più talee, potresti voler orientare le corone nella stessa direzione in modo che le foglie emergano equamente distanziate a circa tre piedi di distanza.
  4. Copri il taglio della radice con il terreno, allo stesso livello del terreno.
  5. Innaffia profondamente per attivare la crescita.
  6. Mantieni il terreno umido, usando l'irrigazione profonda, fino a quando le foglie delle piante sono alte circa un piede.
  7. Diserbare regolarmente fino a quando le piante non vengono stabilite.

Suggerimento 1: quando piantare il rafano

I semi di rafano possono essere avviati al chiuso all'inizio dell'inverno e piantati all'esterno dopo il rischio di gelo.

I semi possono anche essere seminati direttamente in una posizione permanente quando la temperatura del suolo è tra 45ºF e 75ºF. A seconda della zona di semina, questo sarà di solito tra marzo e metà estate.

Le talee di radice sono più comunemente piantate all'inizio della primavera o dell'autunno. Questo è il momento migliore per raccogliere radici da piante esistenti da utilizzare per avviare nuove piante. Inoltre, le temperature più fredde in primavera e in autunno facilitano una crescita rapida.

Suggerimento 2: Robustezza della zona di rafano

Il rafano è resistente per le zone di piantagione dell'USDA 3 - 9.

Come una pianta perenne, cresce meglio nelle aree con forti gelate invernali per forzare la pianta in letargo. Sviluppa anche una migliore pungenza in aree con stagioni di crescita lunghe e fresche, in particolare in autunno.

Nei climi caldi, considera di piantare in un'area che riceverà più di 6 ore di luce solare mattutina e ombra pomeridiana parziale.

Suggerimento 3: requisiti di luce per rafano

Il rafano può essere coltivato in pieno sole a mezz'ombra. Idealmente, in climi freddi optare per il pieno sole. Nei climi più caldi puntare al sole mattutino e all'ombra parziale pomeridiana.

Quando si inizia in casa, un davanzale soleggiato può funzionare o può essere coltivato alla luce del giorno.

Suggerimento 4: Requisiti del suolo per rafano

Se coltivato come una pianta perenne, il rafano non è molto esigente riguardo ai tipi di terreno. Può crescere in quasi tutti i tipi di terreno purché non siano annacquati dall'acqua. Una volta stabilito, può persino tollerare la siccità.

Per la migliore produzione di radici, tuttavia, la coltivazione in terreni da giardino profondi e preparati produce radici più grandi. È anche molto più facile raccogliere il rafano coltivato in un buon terreno.

Simile ad altri ortaggi a radice come le barbabietole, troppo azoto può far sì che la pianta si concentri sulla crescita delle foglie piuttosto che sulla crescita delle radici. Per una migliore fertilizzazione, utilizzare una di queste opzioni:

  • Fertilizzare i letti di rafano almeno 6 mesi prima di piantare.
  • Pianta in terreno moderatamente fertile.
  • La pianta dopo i maiali azotati, come il mais, ha esaurito l'azoto in eccesso.

Suggerimento 5: modi per piantare il rafano

Il rafano, per la produzione di radici, è piantato in modo simile ad altri ortaggi annuali. Piantalo in aiuole preparate in autunno o all'inizio della primavera, quindi raccogli nel tardo autunno.

Puoi anche piantare il rafano in una posizione permanente, come in un appezzamento di paesaggio commestibile come deterrente per parassiti e un interessante ornamentale commestibile.

Il rafano è anche un'ottima pianta da contenitore. Usa un contenitore profondo e largo per lasciare molto spazio alle radici.

Suggerimento 6: tempo di germinazione previsto per il rafano

In condizioni ideali, il rafano cresciuto dalle talee radicali crescerà molto rapidamente. Le foglie possono spezzarsi in pochi giorni ed essere alte un piede in un mese.

Il rafano cresciuto dai semi può richiedere alcune settimane per germinare. Per risultati ottimali, consentire alle piantine di crescere in condizioni ideali per circa 10-12 settimane prima di indurirsi e trapiantare all'aperto.

Suggerimento 7: Spaziatura di rafano

Quando cresciuto come un annuale, pianta su centri di 3 piedi (ad esempio, concedi 1, 5 piedi di spazio in tutte le direzioni intorno alla pianta).

Quando cresciuto come una pianta perenne, a causa della natura invasiva del rafano, lascia un cuscinetto tra rafano e altre piante. Quando il rafano inizia a crescere nella zona cuscinetto, scavare nuove radici attorno al perimetro per controllare le dimensioni.

Come prendersi cura di rafano

Il rafano è abbastanza facile da coltivare. A seconda che tu stia coltivando per raccolti annuali o come pianta da pianta perenne, ci sono alcune differenze minori nella cura delle piante.

Metodo 1: Crescere Rafano come annuale

Tecnicamente, il rafano è una pianta perenne. Tuttavia, poiché la radice è la parte commestibile, molti coltivatori scavano la maggior parte della radice nell'autunno di ogni anno.

Per ripiantare nella stessa posizione, è sufficiente lasciare una sezione della radice nel terreno per iniziare il rafano del prossimo anno.

Se hai intenzione di ruotare il rafano ogni anno per la prevenzione di parassiti e malattie, puoi conservare alcune delle talee di radice da utilizzare per piantare il prossimo anno. Assicurati di salvare le radici da piante sane che sono prive di difetti come macchie scure o strisce.

Usando questo metodo, stai tecnicamente ripiantando nuove piante di rafano ogni anno. Simile a piantare colture come aglio e grano invernale, assicurati che il terreno rimanga umido fino a quando la pianta è inattiva (ad esempio a causa del freddo invernale). In primavera, rendere il terreno umido fino a quando la pianta non cresce vigorosamente.

Simile alla coltivazione di altri ortaggi da giardino, questo metodo esaurisce rapidamente il suolo o la materia organica e i minerali. Applicare il compost ogni anno in autunno. Inoltre, a meno che il terreno non sia pesantemente minerale, considera l'applicazione di una spolverata di fosfato di roccia ogni anno per integrare i minerali impoveriti.

Diserbare regolarmente per la migliore produzione.

Metodo 2: Crescere Rafano come una pianta perenne

Il rafano coltivato come una pianta perenne viene utilizzato principalmente come pianta da compagnia per allontanare i parassiti da colture più preziose come gli alberi da frutto. Tuttavia, ogni due anni, dovrai sradicare qualsiasi crescita laterale attorno alle radici principali.

Queste radici laterali possono ramificarsi e diventare nuove piante. Col tempo, senza raccogliere questi corridori, la pianta può diventare invasiva e difficile da sradicare.

Il rafano perenne pone meno richieste sul terreno. Permettere alle foglie di morire a terra e rimanere in posizione in inverno, funge da pacciame naturale. Aggiungendo un paio di pollici di pacciame in autunno, ogni due anni si aggiungeranno sostanze nutritive al terreno senza creare sovraccarico di azoto.

Invece di diserbare il rafano perenne, prendi in considerazione la possibilità di abbattere le erbacce e lasciarle decomporre al loro posto sotto il rafano. Questo aggiunge materia organica e aiuta a soffocare nuove erbacce. Inoltre, assicurati di rimuovere eventuali erbe infestanti o teste di semi per ridurre la pressione delle erbe infestanti negli anni futuri.

Possibili problemi di rafano in crescita

Il rafano è relativamente facile da coltivare con pochi problemi. Quando si raggruppano le piantagioni di massa, i rischi di parassiti e altri problemi sono maggiori.

La maggior parte dei coltivatori domestici necessita solo di poche piante per una scorta sufficiente di rafano. Quindi, i rischi di parassiti e malattie sono minimi sulla fattoria.

parassiti

Quelli di noi che coltivano rafano a casa spesso crescono opzioni molto più gustose per i parassiti che potrebbero mangiare le nostre foglie di rafano. Cavolo, rapa, ravanello, senape e altri membri della famiglia brassica sono tutte opzioni preferite per potenziali parassiti di rafano.

Detto questo, potresti voler essere alla ricerca di questi parassiti per ogni evenienza.

1. Larva di falena di cavolo importata

Quelle piccole falene bianche con minuscole macchie nere sulle ali, che svolazzano intorno, impollinando le piante con piacere sono anche uno dei parassiti più fastidiosi per chiunque cresca il cavolo. Depongono le uova che diventano larve di falena di cavolo (aka bruchi). La larva divora le foglie delle brassiche e provoca gravi danni alle colture.

Sebbene non siano molto propensi a favorire il tuo rafano, potresti occasionalmente trovarli sulle tue piante.

Soluzione:

Sollevare manualmente quelle larve e darle da mangiare ai polli o affogarle in acqua è di solito sufficiente per il controllo. Nel peggiore dei casi, potrebbe essere necessario spruzzare le foglie di rafano con olio di neem durante la stagione degli amori per quei parassiti.

2. Tonchio di crocifisso importato

Il punteruolo adulto Imported Crucifer è metallico blu-nero e lungo circa 1/10 di pollice. La loro larva bianca simile a una larva si profilava nelle radici di rafano. Hanno un impatto sulla quantità e sulla qualità delle radici raccolte.

Soluzione:

Puoi usare insetticidi per trattare questo parassita. In alternativa, crescendo il rafano come annuale in diverse località ogni anno, è possibile interrompere il ciclo di vita di questo parassita e controllare la popolazione dei parassiti.

3. Scarabeo di pulce di rafano

Gli scarabei delle pulci sono molto piccoli e tendono a praticare buchi di leoni nelle foglie delle piante. Tranne in casi estremi, non hanno molto impatto sulla produttività della pianta. Tuttavia, rendono le foglie meno attraenti.

Soluzione:

Se il danno dello scarabeo delle pulci copre oltre il 20% della pianta, potrebbero essere necessari insetticidi. La terra di diatomee, spruzzata sulle foglie, può essere un efficace deterrente.

In alternativa, piantare piante di trappole come ravanelli e rape nelle vicinanze e quindi utilizzare un vuoto per aspirare gli scarabei delle pulci può funzionare bene per controllare le popolazioni e limitare il danno.

Malattie

Ci sono alcune malattie che possono causare gravi danni alle piante di rafano.

1. Rapa Mosaic Virus

Il mosaico della rapa è una malattia che può limitare la produttività della tua pianta di rafano. Appare come un mosaico chiazzato e anelli gialli sulla foglia.

Soluzione:

Non esiste un trattamento attuale per questo virus. Varietà di rafano resistenti alle piante se questa malattia è comune nella tua zona o è nota per essere nel tuo terreno.

2. Ruggine bianca

La ruggine bianca è una malattia fungina che ha maggiori probabilità di colpire le piante che sono annacquate dall'acqua o piantate troppo vicine tra loro. Causa scolorimento nelle parti infette e forma pustole di polvere bianca sulla pianta.

Soluzione:

La ruggine bianca può essere trattata con fungicidi. Inoltre, un buon drenaggio del suolo, una buona circolazione dell'aria e piantare un tipo di rafano resistente alle malattie sono buone misure di prevenzione.

3. Punto fogliare cteriale

Il punto fogliare batterico inizia come punti verde scuro sulle foglie che alla fine diventano marroni.

Soluzione:

Questo può essere controllato con fungicidi e soluzioni di rame. Questa malattia è più comune nei periodi più freddi tra 50 ° e 75 ° F. Controlla spesso le foglie durante i periodi più freddi e indirizza rapidamente per mantenere produttive le tue piante.

Compagno che pianta con rafano

Il rafano va bene da solo. È una delle poche piante che può essere un eremita, tipo solitario e non avvizzire e morire di solitudine. Questa tendenza lo rende un'ottima pianta da guardia per proteggere gli altri. Come tale, potresti prendere in considerazione l'idea di piantarlo vicino a quasi tutto ciò che soffre di una forte pressione dei parassiti.

Migliori compagni per rafano

Ecco alcune idee per farti pensare a come usare il rafano come prevenzione generale dei parassiti.

1. Patate

Il rafano è famoso per dissuadere il temuto scarabeo della patata del Colorado. Poiché sono entrambi ortaggi a radice e beneficiano di tipi di terreno simili, sono buoni compagni anche in termini di preparazione del letto. Dai allo rafano molto spazio per le radici, quindi non supera le tue patate per i nutrienti.

2. Piante Afidi Amore

Sarebbe una pianta non appartenente alla famiglia Brassica suscettibile agli attacchi di Afide.

Gli afidi non sono i parassiti più distruttivi del giardino, ma possono essere davvero irritanti poiché molte piante sono ospiti sensibili. Grazie al cielo c'è del rafano per aiutare!

Pianta un po 'di rafano in vaso e sposta quei vasi vicino alle piante sotto attacco di afidi, se necessario. Inizia usando acqua saponata per eliminare gli afidi dalla pianta infestata. Quindi, lascia che il rafano eviti qualsiasi altro aspirante attaccante per dare alla pianta colpita il tempo di guarire.

3. Colture perenni

Il rafano è fantastico vicino agli alberi da frutto, con cespugli di bacche, in macchie di fragole, accanto a rabarbaro o asparagi. Le sue radici sono piuttosto offensive per arvicole, talpe, topi e parassiti dispersi nell'aria. Fintanto che è tenuto sotto controllo attraverso la raccolta regolare delle radici, è un ottimo antinfiammatore generale per le piante perenni di lunga durata.

4. Colture annuali di lunga data

Colture come patate dolci e zucche che hanno stagioni di crescita lunghe sono soggette a numerosi attacchi di parassiti. Piantare rafano intorno a queste piante può aiutare a scoraggiare potenziali parassiti. Inoltre, l'impostazione di piantagioni di container di rafano nel mezzo di queste macchine per la vinificazione può scoraggiare la pressione aerea dei parassiti.

Peggiori compagni di rafano

Evita di piantare rafano con qualsiasi pianta della famiglia brassica. Cavolo, rape, cavolo, ravanello, senape, ecc. Sono tutte cattive notizie per il rafano. Quelle colture rimangono nel terreno per alcuni mesi. Quando vengono raccolti, i parassiti possono spostarsi sul tuo rafano di lunga data e provocare il caos.

Raccolta Rafano

Adesso per la parte divertente! Scavare quelle radici e usarle per una buona salute e un'alimentazione deliziosa.

1. Raccolta annuale di rafano

Il rafano ha un sapore migliore dopo un lungo periodo fresco e in crescita. Questo è il motivo per cui molte persone raccolgono da metà a fine autunno.

Se stai crescendo il rafano come annuale, scava l'intera radice. Assicurati di ottenere tutto l'ultimo dato che anche una piccola frazione della radice può tornare come pianta.

Se vuoi ricrescere nella stessa area l'anno prossimo, taglia qualche centimetro della radice e lasciala nel terreno a una profondità di 2-3 pollici. Oppure vai a piantarlo altrove per il prossimo anno.

2. Raccolta del rafano perenne

OK, quindi non raccogli esattamente da rafano perenne. Ma di tanto in tanto vuoi scavare e tagliare quei germogli laterali che danno alla pianta la reputazione errata di essere invasiva. Di solito non sono così grandi, ma puoi mangiare anche quelli.

Quando la pianta è inattiva ma il terreno è ancora praticabile, uso una vanga per sollevare il terreno intorno alla radice principale della pianta. Comincio a scavare a circa un piede di distanza dalla corona in tutte le direzioni. Quindi seleziono tutti i pezzetti di radice che la mia vanga ha separato dalla pianta madre.

Scavo e scendo per quanto necessario per assicurarmi di avere tutte quelle radici laterali. Quando sono soddisfatto, rimetto a posto il terreno, lo riempio con un po 'di pacciame e vado a prendere un po' di arrosto con le mie bocconcini di rafano!

Conservare Rafano

Per la migliore conservazione a lungo termine, raccogliere quando il terreno è per lo più asciutto. Non lavare le radici raccolte.

Puoi metterli nel tuo frigorifero o riporli nella cantina per radici opportunamente umida per mesi.

O, ancora meglio, puoi usarli freschi per creare tutti i tuoi fermenti preferiti e preparazioni a base di rafano come wasabi, salsa cocktail e altro ancora.

Spero che queste informazioni ti aiutino a raggiungere quella favolosa radura di naso, felicità di rafano nel tuo giardino di casa!