Inscatolamento di patate dolci - 3 metodi semplici

Se acquisti un articolo tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una commissione. Il nostro contenuto editoriale non è influenzato dalle commissioni. Leggi l'informativa completa.

Crescendo, HO odiato le patate dolci. C'era qualcosa di strano nel fatto che una patata dolce era una verdura, ma veniva usata in un dessert. Continuai con il resto della mia infanzia pensando che le patate dolci fossero la verdura più confusa che avessi mai incontrato.

Poi un giorno ho scoperto una gustosa ricetta di pentole di terracotta che includeva patate dolci e da quel momento in poi sono stata venduta su di esse.

Ma ora non solo li coltivo e li guarisco, ma posso anche loro.

Sapevi che esistono diversi metodi per produrre patate dolci? Bene, non potrai dirlo domani. Ecco tre diversi metodi di inscatolamento per avere sempre patate dolci fresche immagazzinate nella tua dispensa:

Una breve nota prima di iniziare, però. Quando si conservano le verdure, di solito si aggiunge un cucchiaino di sale per ogni barattolo. Puoi farlo con le patate dolci, anche se molte persone non si rendono conto che il sale è effettivamente usato per nient'altro che un booster di sapore in alimenti a bassa acidità.

Se ti senti più a tuo agio con il sale usato nelle tue conserve, allora provaci. Se stai cercando di evitare il sale per motivi di salute, sentiti libero di omettere l'ingrediente. Dipende totalmente da te.

Metodo n. 1

via Casalinga semplicemente riconoscente

Avrai bisogno:

    • 3 chili di patate dolci per barattolo quart
    • zucchero
    • acqua
    • Canner
    • Barattoli
    • Jar grabber

1. Peel'em e Dice'em

Ti consigliamo di iniziare il processo sbucciando le patate dolci e poi sciacquandole con acqua fredda. Puoi usare un coltello o un pelapatate per rendere il processo di pelatura un po 'più veloce.

Dopo aver sbucciato e sciacquato le patate, ti consigliamo di tagliarle a cubetti di circa 1 pollice. Non penso che nessuno usi davvero uno strumento di misurazione per assicurarsi che i loro cubi siano di un pollice, quindi fissalo e tagliali il più vicino possibile a un pollice.

2. Preparare e imballare i vasetti

È importante preparare correttamente i vasetti di conservazione perché non si desidera che i batteri si formino all'interno dei vasi e contaminino il cibo. Lo scenario migliore in quel caso è che il cibo si guasta, ma si spreca una tonnellata di cibo. Lo scenario peggiore in quel caso è che i batteri si formano nel cibo, non si presentano nel tuo cibo e poi lo mangi e ti ammali.

Evita quello scenario, se possibile, e assicurati di lavare e igienizzare i barattoli. Quando i tuoi vasetti sono sterilizzati ma ancora caldi, inizia a imballarli con le tue patate dolci a cubetti. Vuoi essere sicuro di lasciare un pollice di spazio di testa nella parte superiore del vaso.

3. Crea il succo

Durante l'inscatolamento (a meno che tu non stia inscatolando carne) di solito hai bisogno di un liquido per accompagnare il processo. In questo particolare metodo, creerai uno sciroppo. Puoi farlo mettendo insieme parti uguali di zucchero e acqua.

Quindi fai bollire il liquido. Quanto sciroppo produci dipenderà dal numero di patate dolci che prevedi di inscatolare alla volta. Se fai piccoli lotti, avrai bisogno di meno sciroppo. Se stai conservando lotti più grandi, devi fare più sciroppo.

Quando hai fatto lo sciroppo, sei pronto per impegnarti a finire il processo di inscatolamento.

4. Aggiungi lo sciroppo ed elabora i vasetti

Ti consigliamo di aggiungere lo sciroppo caldo ai barattoli mettendo il liquido sopra le patate dolci. Ancora una volta, assicurati di lasciare un pollice di spazio di testa.

Da lì, ti consigliamo di far scorrere un coltello da latte lungo il lato del barattolo per liberare le bolle intrappolate nel barattolo.

Quindi aggiungerai coperchi e anelli caldi ai barattoli. Dovrai fare pressione sulle patate dolci per 90 minuti a una pressione di 10 libbre.

5. Finiscili

Quando le patate dolci hanno terminato il processo di inscatolamento, ti consigliamo di accertarti che la valvola a pressione sia caduta sul contenitore prima di rimuovere il coperchio in modo che il contenitore non esploda a causa della pressione.

Quindi vorrai usare i tuoi afferratori di barattoli per afferrare i vasetti caldi dal contenitore e posizionarli su una superficie dura che è stata coperta con un asciugamano in modo da non bruciare la superficie.

Da lì, devi lasciare i barattoli per 24 ore. Al termine del periodo di 24 ore, assicurarsi che il pulsante sia lasciato cadere sul coperchio per assicurarsi che i vasetti siano chiusi correttamente. Ora puoi etichettarli e metterli via fino a quando non sei pronto per goderteli. Ricorda di aggiungere la data però.

Metodo n. 2

tramite i denti di leone di Dafne

Avrai bisogno:

      • Pressure Canner
      • Circa 3 kg di patate dolci per barattolo quart
      • acqua

1. Preparare le patate

Questo metodo è un po 'diverso perché inizieremo lavando le patate dolci lasciando le bucce su di esse. Alcune persone preferiscono questo metodo perché se lasci le bucce sulle patate, aiuta a prevenire lo scolorimento durante il processo di inscatolamento.

Quindi dovrai far bollire le patate (lasciando ancora le bucce accese) per circa 15 o 20 minuti, o fino a quando le patate non saranno leggermente ammorbidite. Quando riesci a colpire la patata con una forchetta, sai che sono pronti per essere tirati dall'acqua bollente.

Da lì, lascia raffreddare le patate fino a quando non puoi toccarle a mani nude e non bruciarle. Quando le patate sono fredde, sbucciale. A questo punto dovresti riuscire a far scivolare via le pelli.

Altrimenti, puoi sempre usare un coltello o un pelapatate per aiutarti.

Una volta sbucciate le patate, tagliatele a dadini da un pollice. Assicurati di tagliare le patate a cubetti perché se provi a schiacciarle potresti avere dei problemi di riscaldamento durante il processo di inscatolamento che potrebbero consentire la formazione di batteri nei vasi, che non vuoi.

Quando le patate vengono lavate, bollite, sbucciate e tagliate a cubetti, allora sei pronto per avviare il processo di inscatolamento.

2. Imballare i vasetti

Dovrai assicurarti che i tuoi barattoli siano stati accuratamente puliti e disinfettati. Quando lo sono stati, devi iniziare a riempire i barattoli con le patate dolci a cubetti. Assicurati di lasciare un pollice di spazio di testa.

Ora, alcune persone preferiscono preparare le loro patate dolci un giorno in anticipo in modo da avere un sacco di tempo per rinfrescarsi prima di confezionare i loro vasetti. In tal caso, dovrai essere sicuro di riscaldare le patate dolci prima di metterle nei barattoli.

3. Aggiungi l'acqua e Debubble

Una volta che i barattoli sono stati confezionati, è tempo di aggiungere un po 'd'acqua bollente sopra le patate dolci a cubetti. Devi essere sicuro che le patate dolci siano coperte pur rispettando lo spazio di testa di un pollice.

Quindi è necessario utilizzare il coltello da inscatolamento e farlo scorrere lungo il lato del barattolo per rilasciare eventuali bolle d'aria che potrebbero essere state intrappolate nel barattolo.

Inoltre, se ti preoccupi che le tue patate dolci vengano scolorite, puoi sempre aggiungere una spruzzata di succo di limone o di arancia a ciascun barattolo, quindi l'acidità nel succo può aiutare a combattere quel problema.

4. Mettere i coperchi sui vasi e sul processo

Ora che i tuoi vasetti sono tutti pronti per l'uso, devi aggiungere coperchi e anelli caldi sulla parte superiore dei tuoi vasetti. Assicurati che siano ben fissati nella parte superiore del vaso.

Quindi dovrai elaborare i vasetti in una bomboletta per 90 minuti a 10 libbre di pressione.

5. Avvolgetelo

Una volta che la valvola di pressione è scesa sul contenitore, sarà necessario rimuovere i vasetti con un afferratore di vasetti. Quindi posizionali su una superficie dura che è stata protetta con un asciugamano per lasciarli raffreddare per le successive 24 ore.

Quando il periodo di 24 ore è scaduto, controllare i coperchi per assicurarsi che il pulsante al centro sia abbassato, assicurandosi che i barattoli siano sigillati. Se sono sigillati, allora sei pronto per etichettare e conservare le patate dolci fino a quando non sei pronto per gustarle.

Metodo n. 3

via Canning Granny

Il metodo n. 3 è sostanzialmente identico al metodo precedente che ho citato, quindi ti risparmierò il rimodellamento dell'intero processo e passerò direttamente alla differenza.

Ora, ad alcune persone piace mangiare il loro cibo per essere super sani. Ad altre persone piace che il proprio cibo sia leggermente salutare, sappia cosa c'è dentro e risparmi. Se sei nella prima categoria, probabilmente vorrai semplicemente restare in scatola con acqua, quindi non hai dolcificanti o calorie aggiunti.

Tuttavia, se vuoi poter scottare le tue patate dolci ma preparandole ancora con la buccia (come menzionato nel metodo precedente), quindi invece di siviera acqua bollente sopra le patate dolci, metti semplicemente lo sciroppo caldo sopra .

Ma ci sono alcune varianti dello sciroppo che usi. Puoi fare uno sciroppo semplice di base che sia uguale a zucchero e acqua.

Oppure puoi fare un passo avanti e fare uno sciroppo di zucchero di canna. Avrai bisogno di 2 parti di zucchero di canna per 1 parte di acqua. Spetta a te lo sciroppo con cui decidi di andare, ma in entrambi i casi, sono sicuro che lo troverai delizioso.

Ricorda, la pressione può sempre sulle tue patate dolci, e dovrai farlo per 90 minuti a una pressione di 10 chili.

Quindi ecco la spiegazione di come si possono le patate dolci. Tre metodi utili per conservare le tue deliziose patate dolci fatte in casa. Prova ciascuno di essi e vedi quale metodo preferisci.

Oppure, se puoi già patate dolci, vai avanti e condividi il metodo che preferisci ora. Lasciaci i tuoi commenti nello spazio fornito di seguito. Ci piace sentirti!