Cura delle piante ad aria: come coltivare, curare e visualizzare la tua pianta ad aria

Se acquisti un articolo tramite link in questa pagina, potremmo guadagnare una commissione. Il nostro contenuto editoriale non è influenzato dalle commissioni. Leggi l'informativa completa.

Hai un terrario intorno alla tua casa per aggiungere un elemento di arredo naturale alle tue stanze? Sei qualcuno a cui piace crescere qualcosa di diverso ogni tanto?

Se rientri in uno di questi scenari, devo parlarti di una pianta straordinaria che più persone stanno trasformando in una delle loro piante domestiche preferite.

Questa straordinaria pianta è una pianta aerea . È facile da curare, facile da allevare ed è affascinante da guardare. Ho intenzione di condividere con te come puoi coltivare una pianta aerea da sola o in un terrario.

Ecco cosa devi sapere sulla cura delle piante ad aria, per farla crescere con successo:

Cos'è una pianta aerea?

Una pianta aerea è una pianta tropicale nota come tillandsia . Questa pianta è unica perché, nel suo clima normale, la pianta può sopravvivere a ciò che raccoglie in aria.

Le piante ad aria non usano le loro radici per raccogliere nutrienti e acqua come fanno la maggior parte delle altre piante. Invece, le radici permettono loro di aspirare se stesse su superfici diverse.

Tuttavia, devono ottenere nutrienti e acqua da qualche parte. In effetti, queste piante hanno delle squame sulle loro foglie che svolgono il compito di assorbire ciò di cui la pianta ha bisogno per sopravvivere dall'aria.

Le bilance fanno anche un ottimo lavoro nel proteggere la pianta dal sole.

Le piante aeree richiedono un po 'più di cura quando vengono trasformate in una pianta d'appartamento, ma sono ancora semplici da allevare.

Se stai cercando una pianta d'appartamento unica e facile da curare, questo potrebbe essere esattamente quello che stavi cercando.

Come far crescere una pianta aerea

Per iniziare a coltivare una pianta aerea, si consiglia di ordinarli. Quando hai una pianta puoi crearne quante ne desideri.

Le piante aeree hanno un sistema di galline e pulcini durante la riproduzione. Invece di riferirsi alle nuove piante aeree come pulcino, il termine corretto è un cucciolo.

Una pianta aerea fiorirà una volta nella sua vita. Dopo questa fioritura, la pianta di solito produce una pianta cucciolo.

Non è necessario rimuovere il cucciolo dalla pianta originale. In caso contrario, la pianta inizierà a formarsi e creerà una pianta bella e più grande.

Tuttavia, se desideri avere altre piante aeree da posizionare intorno alla tua casa, vendere o regalare, dovrai separare il cucciolo dalla pianta originale.

Userai un coltello affilato per tagliare il cucciolo dalla pianta. Assicurati di prendere più della pianta madre quando tagli il cucciolo invece di lasciare un po 'del cucciolo sulla pianta originale.

Quando il cucciolo è stato rimosso, lo metterai in un contenitore e ti prenderai cura di te come faresti con qualsiasi altra pianta aerea.

Se non hai familiarità con la tecnica di cura adeguata per una pianta aerea, non preoccuparti. Ti parleremo nella prossima sezione.

Come prendersi cura di una pianta aerea

Le piante ad aria richiedono poca cura. Ci sono alcuni passaggi che devi seguire per assicurarti che le tue piante siano felici. Se fai queste cose, dovresti trovare un grande successo nell'aumentare le piante ad aria:

1. Nessun terreno

Le piante ad aria non richiedono terreno quando vengono piantate. Scegli un contenitore e attaccaci la pianta. Le radici si attaccheranno alla base del contenitore e renderanno questa la sua nuova casa.

Mi rendo conto che questo è diverso rispetto alla maggior parte delle piante, ma il terreno non farà nulla per la pianta accanto a rendere più difficile la stabilizzazione di se stesso.

Inoltre, non dimenticare, la pianta non assorbe nulla attraverso le sue radici. Sono lì per aiutare la pianta a essere sostenuta nella sua casa.

Questo è ciò che rende fantastiche queste piante perché non devi preoccuparti della qualità del suolo o modificare il suolo per soddisfare questo particolare tipo di pianta.

Quando hai deciso in che cosa desideri far crescere la tua pianta aerea, mettila nel contenitore e vai avanti con il processo di cura.

2. Creare il clima giusto

Come ho detto sopra, le piante aeree sono piante tropicali. Cioè, non trattano bene il freddo. Le circostanze ideali faranno crescere questa pianta nella tua casa dove la temperatura può rimanere costantemente sopra i 60 gradi Fahrenheit.

Vorrai che l'impianto sia lontano dall'unità di condizionamento o dalle prese d'aria. Dovrebbe anche essere posizionato lontano da qualsiasi finestra in cui la pianta potrebbe prendere una brutta copia.

Anche le piante ad aria richiedono luce. Hanno bisogno di almeno tre ore di luce indiretta, ma altre sono benvenute. Se non puoi dare alla pianta tre ore di luce, considera di posizionare la pianta sotto una luce crescente per darle di più.

Se riesci a soddisfare queste esigenze di base, la tua pianta dovrebbe essere felice.

3. Scopri quale stile di impianto aereo hai

Le piante aeree hanno molte varietà diverse, ma tutte le varietà hanno uno dei due tipi di foglie. Il primo tipo di foglia è una foglia rivestita.

Queste foglie hanno un rivestimento bianco e polveroso su di esse. Questo ti consente di conoscere la varietà di impianti ad aria che provieni da un clima più secco.

Con queste piante, dovrai solo annaffiarle una o due volte alla settimana. Possono anche gestire molta luce solare.

Questa potrebbe essere una buona varietà di piante ad aria se vuoi allevare una pianta d'appartamento nella tua veranda o in un'altra area tosta della tua casa.

L'altro tipo di foglia è quello con esterno satinato. Queste foglie provengono dall'area umida di un clima tropicale. Devono essere annaffiati più frequentemente.

Conoscere il tipo di foglia della tua pianta ti farà sapere quanta cura dovresti dargli.

4. Acqua

Esistono diversi modi per irrigare una pianta aerea. La prima opzione è appannare la tua pianta. Usi un flacone spray e nebulizzi l'intera pianta e il contenitore in cui vive la pianta. Dovrai farlo ogni giorno per assicurarti che le tue piante abbiano abbastanza acqua.

L'opzione successiva è immergere la pianta in acqua per un periodo più breve. Puoi raccogliere la tua pianta aerea dal contenitore e immergerla sott'acqua o metterla sotto un rubinetto per alcuni minuti assicurandoti che l'intera pianta abbia ricevuto molta acqua.

L'ultima opzione per l'irrigazione di un impianto ad aria è l'opzione migliore. L'opzione è di immergere la pianta aerea sott'acqua per ore.

Quando lo fai, riempi il lavandino con acqua e metti la pianta aerea al suo interno. Puoi lasciare la pianta per almeno un'ora, se non di più.

La cosa grandiosa delle piante ad aria è che non puoi sommergerle. Assorbono solo ciò di cui hanno bisogno e perdono il resto.

Se scegli questo tipo di irrigazione, dovresti annaffiare solo una o due volte alla settimana, a seconda di quanto tempo lasci la pianta in acqua.

Alcuni dicono che lasciano le loro piante in acqua per un massimo di 12 ore! Questo è anche un ottimo metodo di irrigazione se hai ereditato una pianta aerea che è stata trascurata.

Puoi immergere la pianta in acqua per alcune ore e dovresti riuscire a vedere la differenza.

Quando hai finito con qualsiasi metodo di irrigazione in cui immergi la pianta in acqua, assicurati di appendere la pianta a testa in giù sopra la vasca d'acqua e scuoterla. Questo attirerà qualsiasi acqua che potrebbe essere appesa al centro della pianta.

Inoltre, dai alla pianta la possibilità di asciugare per un breve periodo prima di rimetterlo nella sua fioriera.

5. Scegli l'acqua giusta

Questa è l'unica parte difficile della crescita di una pianta aerea. Dovrai sapere quale tipo di acqua hai. Se hai l'acqua della città, dovrai acquistare acqua distillata per occuparti del tuo impianto aereo.

Il motivo è che i prodotti chimici nell'acqua della città possono danneggiare la pianta.

Se hai acqua dura, c'è del gesso. Questo gesso può ostruire le squame della pianta aerea, il che significa che la pianta non può assumere alcun nutriente necessario. A sua volta, questo può uccidere le tue piante.

Tuttavia, se hai acqua dolce, significa che hai sale nell'acqua. Il sale può anche uccidere le tue piante.

Assicurati di valutare la situazione dell'acqua nella tua casa prima di annaffiare la tua pianta aerea, altrimenti potresti inconsapevolmente dare una condanna a morte alla tua pianta.

6. Fertilizzare

Infine, dovrai fertilizzare le tue piante aeree. È possibile acquistare fertilizzanti speciali per piante ad aria o utilizzare un fertilizzante pensato per le orchidee.

Dovresti concimare una volta al mese e seguire le istruzioni sulla confezione.

Tuttavia, se scegli di annaffiare le tue piante ad aria immergendole in acqua per un periodo più lungo una volta alla settimana, puoi aggiungere il fertilizzante alla sessione di irrigazione una volta al mese.

La pianta assorbirà contemporaneamente sia l'acqua che i nutrienti. Dovrai scuotere la pianta e dargli il tempo di asciugare.

Ma questo semplifica e semplifica il processo di cura.

Piante da compagnia

Una pianta aerea è una pianta amica. Ciò significa che può essere posizionato in un contenitore da solo o coltivato insieme ad altre piante d'appartamento.

La cosa fantastica è che se hai una pianta d'appartamento piantata nel terreno, puoi impostare la pianta aerea nel vaso con l'altra pianta e dovrebbe prosperare senza scavi di sporcizia.

Tuttavia, ci sono due piante in particolare che le piante aeree amano piantare intorno. Loro sono:

  • orchidee
  • Cactus

Se stai coltivando una di queste piante d'appartamento, assicurati di avvicinare la tua pianta aerea per renderle ancora più felici.

Modi diversi per visualizzare una pianta aerea

Esistono molti modi per visualizzare le tue piante aeree. Puoi metterli in un contenitore di vetro, un cesto appeso a filo, all'interno di una conchiglia o su un pezzo di legno vecchio.

Se hai un muro di pietra o di mattoni che desideri decorare, puoi incollare le radici in superficie affinché la pianta possa crescere lì.

Tieni presente che se incolli le radici, dovrai annaffiare la pianta più frequentemente perché potresti danneggiare la pianta quando provi a staccarla per immergerla in acqua.

Inoltre, se hai un bagno con una finestra, questa è un'ottima posizione per far crescere la tua pianta aerea. L'umidità che viene dalle tue docce è un ottimo modo per innaffiare la tua pianta aerea in modo naturale.

Tuttavia, tieni presente che dovrai comunque annaffiare la tua pianta regolarmente. La luce solare proveniente dalla finestra dovrebbe soddisfare anche la necessità della luce indiretta della pianta aerea.

Esistono molti modi per far crescere una pianta aerea. Sono facili da posizionare e possono essere utilizzati in molti modi unici. Speriamo che questa guida sulla cura delle piante ad aria ti fornisca le conoscenze necessarie per iniziare nel processo.

La tua casa dovrebbe essere in procinto di avere un arredamento unico e vivace che attirerà sicuramente l'attenzione dei tuoi ospiti.